Laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia

Patologia sistematica II (2016/2017)

Codice insegnamento
4S01146
Crediti
18
Coordinatore
Enzo Bonora

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
ENDOCRINOLOGIA E MALATTIE DEL METABOLISMO 3 MED/13-ENDOCRINOLOGIA Lezioni 2° semestre 1°- 5° anno Enzo Bonora
Paolo Moghetti
NEFROLOGIA 3 MED/14-NEFROLOGIA Lezioni 2° semestre 1°- 5° anno Antonio Lupo
DIDATTICA PRATICA DI NEFROLOGIA, ENDOCRINOLOGIA, CARDIOLOGIA 3 NN-- Vedi pagina del modulo Vedi pagina del modulo
CARDIOLOGIA E CHIRURGIA CARDIOVASCOLARE 3 MED/22-CHIRURGIA VASCOLARE,
MED/11-MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE,
MED/23-CHIRURGIA CARDIACA
Lezioni 2° semestre 1°- 5° anno Elda Baggio
Giuseppe Faggian
Flavio Luciano Ribichini
Corrado Vassanelli
MALATTIE APPARATO RESPIRATORIO E CHIRURGIA TORACICA 3 MED/10-MALATTIE DELL'APPARATO RESPIRATORIO,
MED/21-CHIRURGIA TORACICA
Lezioni 2° semestre 1°- 5° anno Marcello Ferrari
Aldo Domenico Milano
ANATOMIA PATOLOGICA II 3 MED/08-ANATOMIA PATOLOGICA Lezioni 2° semestre 1°- 5° anno Guido Martignoni

Obiettivi formativi

Modulo: CARDIOLOGIA E CHIRURGIA CARDIOVASCOLARE
-------
Il Modulo di Malattie dell’Apparato Cardiovascolare comprende Cardiologia, Cardiochirurgia e Chirurgia vascolare.
Prende in considerazione l’etiopatogenesi, la fisiopatologia, la clinica, la diagnostica differenziale, il decorso clinico e la prognosi delle principali malattie dell’apparato cardiovascolare.


Modulo: NEFROLOGIA
-------
Il corso ha come obiettivo di esporre le principali patologie nefrologiche.
Tale esposizione non si limita alla definizione, etiopatogenesi, sintomatologia e dati di laboratorio ma contiene anche notizie sulla diagnostica, anatomia patologica, decorso clinico e prognosi delle principali malattie del rene.
Conoscenze Propedeutiche
Sono costituite da anatomia e fisiologia dei reni e delle vie urinarie, patologia generale, immunologia.
Svolgimento Del Corso e Metodologie Didattiche
Il Corso si svolge nel secondo semestre del IV anno e si articola in lezioni di didattica "teorica" supportata da una ricca iconografia e in attività teorico-pratiche da tenersi presso il Reparto di Nefrologia.

Modulo: MALATTIE APPARATO RESPIRATORIO E CHIRURGIA TORACICA
-------
Il corso di Malattie dell’Apparato respiratorio comprende gli insegnamenti integrati di Pneumologia e Chirurgia toracica.
Si propone di fornire agli studenti conoscenze adeguate, relative a:
• utilizzazione diagnostica dei sintomi toraco-respiratori, interpretati in relazione alla loro fisiogenesi
• nosografia sistematica delle malattie toraco-respiratorie
• procedure diagnostiche e loro indicazioni nelle malattie dell’apparato respiratorio.


Modulo: ENDOCRINOLOGIA E MALATTIE DEL METABOLISMO
-------
Il corso si prefigge di:
a) fornire conoscere teoriche su eziologia, patogenesi, fisiopatologia, clinica, diagnostica e prognosi delle principali malattie endocrine e metaboliche;
b) introdurre lo studente all’utilizzo dei principali strumenti clinici (anamnesi, esame obiettivo), laboratoristici e di imaging necessari all’inquadramento diagnostico delle principali malattie endocrine e metaboliche;
c) far vivere una breve esperienza a contatto con pazienti ambulatoriali e ricoverati affetti da malattie endocrine e metaboliche.

Modulo: ANATOMIA PATOLOGICA II
Alla fine del corso lo studente
- deve aver acquisito dimestichezza con le varie modalita’ dell’esame anatomopatologico (esame istologico, esame al criostato, esame citologico, esame immunoistochimico, esame di biologia molecolare, esame di ibridizzazione in situ fluorescente);
- deve saper motivare l’importanza della collaborazione tra clinico e anatomopatologo nella costruzione della diagnosi e della prognosi;
- deve saper valutare l’impatto di ogni singolo esame anatomopatologico nel contesto del caso clinico concreto a cui si riferisce;
- deve saper illustrare le indicazioni per gli esami che si eseguono in un laboratorio di Anatomia Patologica e i criteri di logica diagnostica e prognostica che informano la scelta delle metodiche;
- deve essere in grado di compilare una richiesta di esame isto-citologico completa dei dati necessari per la formulazione di una diagnosi patologica corretta;
- deve saper interpretare correttamente le informazioni contenute nel referto isto-citologico in modo da ricavarne precise indicazioni per un logico processo decisionale medico.

Programma

Modulo: CARDIOLOGIA E CHIRURGIA CARDIOVASCOLARE
-------
CARDIOLOGIA

1. Approccio al paziente affetto da malattie cardiovascolare: l’anamnesi e l’interpretazione dei principali sintomi in relazione alle diverse condizioni patologiche ed all’evoluzione della malattia.
2. Inquadramento semeiologico, clinico ed anatomo-funzionale dell’apparato cardiovascolare.

1. Cenni di anatomia e fisiologia cardiovascolare
2. Esami non invasivi ed invasivi
2.1. Esami non invasivi
2.1.1. L’elettrocardiogramma
2.1.2. La radiografia del torace
2.1.3. L’ECG dinamco
2.1.4. L’ecocardogramma
2.1.5. Il test ergometrico
2.1.6. La scintigrafia miocardica
2.2. Esami invasivi
2.2.1. Il cateterismo cardiaco e la coronarografia
2.2.2. Tecniche terapeutiche percutanee: l’angioplastica coronarica
2.2.3. lo studio elettrofisiologico e le tecniche ablative
3. La cardiopatia ischemica
3.1. Le sindromi coronariche
3.1.1. L’angina stabile
3.1.2. L’angina instabile/infarto miocardico senza sopraslivellemanto del tratto ST
3.1.3. L’infarto miocardico con sopraslivellemanto del tratto ST
4. Le valvulopatie
4.1. stenosi mitralica
4.2. stenosi aortica
4.3. insufficienza mitralica
4.4. insufficienza aortica
5. Le cardiomiopatie
6. Le miocarditi
7. Le pericarditi
8. Lo scompenso cardiaco
8.1. lo scompenso acuto
8.2. lo scompenso cronico
9. Le aritmie cardiache
9.1. ipercinetiche
9.2. ipocinetiche

CHIRURGIA VASCOLARE

Il corso si propone di trasmettere allo studente le competenze per:
• riconoscere nel paziente chirurgico i sintomi, i segni e le principali alterazioni funzionali, ed di gestire di conseguenza le ipotesi cliniche possibili
• analizzare i problemi clinici in riferimento alle principali malattie del programma
• valutare il rapporto costo/beneficio in riferimento agli aspetti diagnostici delle principali patologie
Relativamente alle seguenti patologie:
1. Patologia delle Arterie: Aneurismi Aorta, Patologia stenoocclusiva arterie periferiche, arteriopatie diabetica, insufficienza cerebrovascolare
2. Patologia delle vene: varici primitive, sindrome post-trombotica: TVP e prevenzione TVP in chirurgia

CHIRURGIA CARDIACA

Il Corso si prefigge l’obiettivo di far conoscere allo studente le nozioni fondamentali di anatomia chirurgica, tecniche chirurgiche delle principali cardiopatie operabili.
Analisi dei processi fisiopatologici i a carico del cuore e dei grossi vasi, delle metodiche di valutazione clinica strumentale con particolare riferimento alle indagini angiografiche ed ecocardiografiche, delle opzioni chirurgiche nel trattamento delle malattie cardiovascolari, sia sotto il profilo tecnico che delle indicazioni e delle metodiche di stratificazione del rischio operatorio.

In particolare verranno trattate le più comuni patologie cardiache per le quali vi sia la necessità di un intervento cardiochirurgico, in particolare: La patologia ischemica del cuore, le patologie valvolari , gli aneurismi toracici e toracoaddominali, lo scompenso cardiaco e le principali cardiopatie congenite.


Modulo: NEFROLOGIA
-------
Cenni di Fisiologia Renale
Elementi Diagnostici delle Nefropatie
Nefropatie Glomerulari
Nefropatie Vascolari
Nefropatie Tubulo-Interstiziali
Infezioni dei Reni e delle Vie Urinarie
Calcolosi Renale
Nefropatie Malformative e Displasiche
Insufficienza Renale Acuta
Insufficienza Renale Cronica
Il Rene in Gravidanza
Il Rene nell’anziano

Modulo: MALATTIE APPARATO RESPIRATORIO E CHIRURGIA TORACICA
-------
Insufficienza respiratoria (IR)
Sindrome delle apnee nel corso del sonno
Bronchite cronica, asma bronchiale ed enfisema polmonare
Bronchiectasie
Malattie polmonari interstiziali
Polmoniti da ipersensibilità
Bronchiti acute e polmoniti batteriche, virali, fungine
Tubercolosi polmonare
Sindrome da distress respiratorio acuto dell’adulto
Embolia polmonare e cuore polmonare
Carcinoma polmonare
Versamenti pleurici, pleuriti, patologia neoplastica della pleura
Nodulo polmonare solitario
Pneumotorace (PNX)
Patologia del mediastino
Trapianto di polmone


Modulo: ENDOCRINOLOGIA E MALATTIE DEL METABOLISMO
-------
Ipoglicemie
Tumori endocrini pancreatici e del sistema neuroendocrino diffuso
Diabete mellito
Obesità
Dislipidemie
Iperuricemie
Sindrome Metabolica
Fattori di rischio cardiovascolari
Neoplasie della regione ipotalamo-ipofisaria
Acromegalia
Iperprolattinemie
Insufficienza ipofisaria parziale e totale
Diabete insipido e SIADH
Gozzo, noduli e tumori della tiroide
Tiroiditi
Tireotossicosi
Ipotiroidismo
Iperparatiroidismo
Ipoparatiroidismo
Ipercalcemie e ipocalcemie
Osteoporosi
Neoplasie endocrine multiple
Ipercorticismo
Iperplasia surrenalica congenita (sindrome adreno-genitale)
Iperaldosteronismo
Insufficienza surrenalica
Feocromocitoma
Incidentalomi surrenalici
Sindrome dell’ovaio policistico e irsutismi
Oligomenorree e amenorree
Ipogonadismo maschile
Neoplasie ovariche e testicolari


Modulo: ANATOMIA PATOLOGICA II
-------
Lo studente a conclusione del Corso di Anatomia Patologica II
- deve possedere le conoscenze necessarie per descrivere e identificare i quadri anatomopatologici che caratterizzano sul piano macroscopico, citologico, istologico e molecolare le principali patologie di

-sistema endocrino
-patologia tiroidea
-patologia paratiroidea
-patologia surrenalica
-apparato respiratorio (patologia polmonare, pleurica)
-rene e vie urinarie
-retro peritoneo
-patologia del sistema a genitale maschile:
-neoplasia prostatica
-tumori della vescica
-neoplasie del rene

Particolare attenzione meritano le malattie piu’ frequenti, quelle con comportamento paradigmatico, quelle ove e’ possibile un idoneo ed efficace trattamento e quelle i cui meccanismi patogenetici sono stati ben compresi;
- deve conoscere le correlazioni tra quadro anatomo-patologico e presentazione della malattia, segni e sintomi clinici ed evoluzione della malattia; deve inoltre aver compreso il razionale patologico per le valutazioni diagnostiche e prognostiche e per le eventuali decisioni terapeutiche.
- deve conoscere i principi su cui si basano i principali sistemi classificativi e di stadiazione delle neoplasie in modo da saper esprimere un giudizio valutativo attendibile nei singoli casi.

Modalità d'esame

Orale. Il candidato sarà sottoposto a verifica mediante 3-4 domande sugli argomenti sui quali è richiesto da programma che abbia conoscenza specifica.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Dennis L. Kasper, Eugene Braunwald, Anthony Fauci, Stephen Hauser, Dan Longo, J. Larry Jameson Harrison - Principi di Medicina Interna.2 voll. (Edizione 19) McGraw-Hill, Milano 2015
Garibotto - Pontremoli - Biancone - AAVV Manuale di nefrologia (Edizione 2) Minerva Medica 2017 9788877118868
L.H. Cohn Cardiac Surgery in the adult (Edizione 5) Mac Grow Hill 2015 0071844872
Braunwald Heart disease 2018
Kumar –Cotran-Robbins Anatomia Patologica (Edizione 6) EMSI Editrice, Roma. 2015




© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits