Laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia

Laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia

Clinica chirurgica - DIDATTICA PRATICA DI CHIRURGIA E UROLOGIA (2013/2014)

Codice insegnamento
4S01143
Crediti
9
Settore disciplinare
NN - -
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA

Pagine collegate al corso



L'insegnamento è organizzato come segue:
Attività Crediti Periodo Docenti
Didattica pratica di Clinica chirurgica [Gruppo Dott. Mangiante] 8 Corsi elettivi 1° semestre, Lezioni 2° semestre Gerardo Mangiante
Didattica pratica di Clinica chirurgica [Gruppo Dott. Scuro] 8 Lezioni 1° semestre - 2°-6° anno, Lezioni 2° semestre Alberto Scuro
Didattica pratica di Clinica chirurgica [Gruppo Prof. Bassi] 8 Lezioni 1° semestre - 2°-6° anno, Lezioni 2° semestre Claudio Bassi
Didattica pratica di Clinica chirurgica [Gruppo Prof. Camoglio] 8 Lezioni 1° semestre - 2°-6° anno, Lezioni 2° semestre Francesco Saverio Camoglio
Didattica pratica di Clinica chirurgica [Gruppo Prof. de Manzoni] 8 Lezioni 1° semestre - 2°-6° anno, Lezioni 2° semestre Giovanni de Manzoni
Didattica pratica di Clinica chirurgica [Gruppo Prof. Guglielmi] 8 Lezioni 1° semestre - 2°-6° anno, Lezioni 2° semestre Alfredo Guglielmi
Didattica pratica di Clinica chirurgica [Gruppo Prof. Iacono] 8 Lezioni 1° semestre - 2°-6° anno, Lezioni 2° semestre Calogero Iacono
Didattica pratica di Clinica chirurgica [Gruppo Prof. Pollini] 8 Lezioni 1° semestre - 2°-6° anno, Lezioni 2° semestre Giovanni Paolo Pollini
Didattica pratica di Urologia [Gruppo Dott.ssa Cerruto] 1 Lezioni 2° semestre Maria Angela Cerruto
Didattica pratica di Urologia [Gruppo Prof. Artibani] 1 Lezioni 2° semestre Walter Artibani

Orario

Non inserito.

Obiettivi formativi

Il corso si propone di trasmettere allo studente le competenze per:
• riconoscere nel paziente chirurgico i sintomi, i segni e le principali alterazioni funzionali, ed di gestire di conseguenza le ipotesi cliniche possibili
• analizzare e risolvere i problemi clinici in riferimento alle principali malattie chirurgiche del programma
valutare il rapporto costo/beneficio in riferimento agli aspetti diagnostici e terapeutici delle principali patologie

Programma

Obiettivi di attività professionalizzante - Chirurgia
RESPONSABILE DEL COORDINAMENTO Prof.ssa Elda Baggio
Ad ogni studente, all’inizio del tirocinio professionalizzante viene consegnato un libretto con gli obiettivi minimi dell’attività formativa che sono così sintetizzabili:
• Medicazione di ferite pulite e settiche
• Rimozione punti e agraphes
• Rimozione drenaggi
• Medicazione di ferite, piaghe, ulcere, fistole
• Trattare processi suppurativi esterni: (ascesso, flemmone, piodermite)
• Partecipazione all’attività di Sala operatoria (almeno a 4 sedute operatorie)
• Preparare un campo sterile per intervento piccola chirurgia
• Effettuare suture di ferite superficiali
• Eseguire esplorazione rettale
• Frequenza degli ambulatori divisionali (almeno 5 volte)

SEMINARI:si tengono alle ore 12.30 in Chirurgia B secondo indicazioni che verranno pubblicate su web o che lo studente che inizia il tirocinio può richiedere alla segreteria di Chirurgia B - sig.ra Alessandra - tel. 045 8124695

Ernie inguinali e laparoceli
Patologia ano-rettale benigna: fistole, ascessi, incontinenza anale
Diagnostica vascolare
La gestione del paziente chirurgico
Lesioni ulcerose arti inferiori – Piaghe da decubito
I drenaggi in Chirurgia

Modalità d'esame

Orale





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits