Laurea in Scienze delle attività motorie e sportive - ordinamento dall'a.a. 2008/2009

Attivita' motoria in eta' evolutiva

Codice insegnamento
4S001352
Docente
Massimo Lanza
Coordinatore
Massimo Lanza
crediti
3
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
M-EDF/01 - METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITÀ MOTORIE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
I semestre dal 1-ott-2013 al 31-gen-2014.

Orario lezioni

I semestre

Per visualizzare l'orario delle lezioni, consultare* i documenti pubblicati nella sezione orario lezioni  

Obiettivi formativi

La finalità del corso è di fornire conoscenze e competenze che permettano la programmazione e conduzione di lezioni di attività motoria con bambini in età evolutiva intesa, a grandi linee, come la prima età scolare (6 - 14 anni).

Studentesse e studenti conosceranno:
Le caratteristiche psicofisiche di bambini / bambine e ragazzi / ragazze di 6 – 14 anni;
Finalità, obiettivi e competenze correlate alle attività motorie in questa fase dell’età evolutiva;
Le peculiarità della didattica delle attività motorie in questa età;
I contenuti relativi alla formazione delle abilità motorie e capacità fisiche nell’educazione motoria tra 6 e 14 anni.

Studentesse e studenti saranno in grado di produrre:
Ipotesi di programmazione delle attività motorie per soggetti di 6 – 14 anni;
Ipotesi di sequenze didattiche relative a specifici obiettivi / competenze.
Conduzioni simulate di segmenti di lezioni / allenamenti con bambini e bambine di 6 – 14 anni.

Programma

Modalità didattiche.
Il corso viene svolto in forma teorica e pratica. Le lezioni prevedono, oltre alla presentazione frontale di informazioni, un attivo coinvolgimento delle studentesse e degli studenti con la realizzazione di forme interattive di dialogo e simulazione da realizzarsi anche con attività pratiche in palestra. Nelle esercitazioni queste ultime modalità saranno quelle assolutamente prevalenti. Nelle attività in palestra è richiesto un abbigliamento idoneo (scarpe da ginnastica pulite, tuta o pantaloncini e maglietta).
Nel corso saranno affrontate le principali problematiche relative alla proposta di attività motorie in età evolutiva. Verranno analizzati in particolare le principali teorie sull'apprendimento motorio e l'approccio metodologico/didattico alle diverse situazioni di movimento.
Sarà posta, inoltre, attenzione all'analisi dei contenuti dell'attività attraverso la costruzione di percorsi didattici e di unità di insegnamento e la simulazione di casi. Le date e gli orari indicati potranno subire modifiche.

Argomenti delle lezioni
• 24/10 - Le caratteristiche psicofisiche di bambini / bambine e ragazzi / ragazze di 6 – 14 anni. Analisi dell’evoluzione degli schemi motori evolutivi (di base), delle dinamiche relazionali, dell’elaborazione cognitiva collegata all’espressione motoria.
• 24 – 31/10 - Finalità, obiettivi e competenze delle attività motorie in questa fase dell’età evolutiva: lo sviluppo degli schemi motori, la costruzione del repertorio motorio funzionale e delle condizioni attitudinali verso uno stile di vita attivo;
• 31/10 e 7/11 - Le peculiarità della didattica delle attività motorie in questa età: stili educativi e loro relazione con gli stili di apprendimento nelle diverse età e condizioni psicofisiche;
• 7 – 14 – 21 – 28 /11 – Contenuti relativi alla formazione delle abilità motorie e capacità fisiche : analisi e didattica di:
o Schemi motori evolutivi
o Tattiche elementari
o Giochi collaborativi
o Giochi collettivi di attacco-difesa
o Locomozioni
o Preacrobatica
o Movimento e ritmo
o Espressione corporea
o Sport individuali (introduzione a …)
o Sport di squadra (introduzione a …)
o Escursionismo (introduzione a …)
• 12/ 12 – La programmazione delle attività motorie per soggetti di 6 – 14 anni;
• 19/12 – Laboratorio progettuale su sequenze didattiche relative a specifici obiettivi / competenze.

Testi fondamentali
• Gallahue D.L. e Donnelly F. C., 2003. Developmental physical education for all children. Human Kinetics,
Champaign, IL, USA
• Broseta e Duteau, 1987. L’educazione fisica ed i giochi di gruppo da 6 a 12 anni. Editrice La Scuola
• Dispense del docente

Recapiti del docente
mail: massimo.lanza@univr.it - skype: massimo.lanza1956

Modalità d'esame

1. Accertamento della presenza.
2. La valutazione di merito è divisa in tre parti: la prima prevede un breve questionario a risposta multipla (circa dieci minuti). Chi supererà la prova, subito dopo, avrà 30-45 minuti di tempo per preparare una schema di progettazione didattica dedicata ad un argomento assegnato. La progettazione sarà oggetto del colloquio conclusivo insieme alle conoscenze generali sul corso. Tutte le parti della valutazione si svolgeranno di seguito.





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits