Laurea in Scienze delle attività motorie e sportive - ordinamento dall'a.a. 2008/2009

Principi di Medicina Applicata alle Scienze Motorie (2012/2013)

Codice insegnamento
4S02415
Crediti
8
Coordinatore
Paolo Moghetti

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
ENDOCRINOLOGIA APPLICATA 4 MED/13-ENDOCRINOLOGIA I Semestre Paolo Moghetti
MEDICINA DELLE URGENZE 2 MED/41-ANESTESIOLOGIA I Semestre Nicola Menestrina
PROCESSI PATOLOGICI 2 MED/04-PATOLOGIA GENERALE I Semestre Flavia Bazzoni

Obiettivi formativi

ENDOCRINOLOGIA
Al termine del corso lo studente dovrà conoscere:
-il ruolo dei fattori endocrini nell’adattamento all’attività fisica;
-l’importanza epidemiologica e socio-sanitaria del diabete, le caratteristiche principali delle diverse forme di diabete, il ruolo dell’attività fisica nella prevenzione e terapia del diabete e della sindrome metabolica, le alterazioni all’adattamento all’attività fisica legate al diabete e alla sua terapia;
-le conseguenze delle più comuni disfunzioni endocrine sulla performance fisica;
-le potenziali conseguenze negative dell’esercizio strenuo sulla funzione riproduttiva femminile, i meccanismi di questo fenomeno e le modalità con cui contrastarlo;
-il ruolo dei fattori endocrini nel doping e le implicazioni di questo utilizzo sullo stato di salute generale.
MEDICINA DELLE URGENZE
Fornire gli elementi teorici e pratici per riconoscere e gestire le più comuni patologie acute che possono manifestarsi in ambito sportivo.
PROCESSI PATOLOGICI
L’obiettivo formativo consiste nella conoscenza dei principali meccanismi di danno molecolare e cellulare, dei processi patogenetici e dei meccanismi di reazione preposti al ripristino dello stato di salute. Particolare attenzione verrà data allo studio e alla comprensione dei processi degenerativi e dei processi infiammatori.

Programma

ENDOCRINOLOGIA
-Generalità sui sistemi di regolazione endocrina.
-Relazioni generali fra sistema endocrino e attività motoria.
-Principali risposte ormonali all’esercizio fisico: catecolamine, cortisolo, GH.
-Principali risposte ormonali all’esercizio fisico: glucagone, insulina, ADH, ANP.
-Il metabolismo energetico a riposo e durante attività fisica. Utilizzazione dei substrati energetici e regolazione endocrina dell’omeostasi glucidica durante esercizio.
-Il diabete mellito: epidemiologia, patogenesi.
-Manifestazioni cliniche del diabete, cenni sulle modalità di monitoraggio della malattia. Principi di terapia del diabete.
-Conseguenze del diabete e delle sue diverse forme di terapia nell’adattamento all’attività motoria.
-Prescrizione di attività fisica come strumento di prevenzione e cura del diabete mellito.
-Sindrome metabolica: definizione, epidemiologia, implicazioni. Ruolo dell’attività fisica nella prevenzione e terapia della sindrome metabolica.
-Alterazioni riproduttive dell’atleta e loro implicazioni a lungo termine.
-Effetti avversi degli androgeni nella donna.
-Gli steroidi anabolizzanti: effetti sulla performance e conseguenze sullo stato di salute generale.
-Deficit di GH nell’adulto, conseguenze sulla performance e implicazioni sullo stato di salute generale.
-Abuso di GH nello sport. Il modello dell’acromegalia (cenni).
-Azioni metaboliche degli ormoni tiroidei. Epidemiologia, patogenesi, manifestazioni cliniche, terapia, conseguenze sullo stato di salute e sulla performance fisica dell’ipotiroidismo ed ipertiroidismo.
MEDICINA DELLE URGENZE
Basi di BLS
Emergenze cardiache
Emergenze respiratorie
Ipotermia accidentale
Trasporto dell’ossigeno
Shock
Trauma
PROCESSI PATOLOGICI
I. Introduzione
Concetti generali
Il processo patologico come alterazione dell’omeostasi.
Esempi di equilibri omeostatici a livello molecolare, cellulare, d’organo, di apparato, d’organismo.
Adattamento, compenso e reattività.
Patogenesi
Eziologia

II. Patologia cellulare

La morte cellulare: necrosi e apoptosi
Spie enzimatiche del danno cellulare

III. Risposte dei tessuti al danno
L’ immunità naturale e l’immunità acquisita:
- componenti dell’immunità naturale
- cellule dell’immunità specifica
- fasi della risposta immunitaria specifica

INFIAMMAZIONE
a) flogosi acuta: - Modificazioni del flusso e della permeabilità vascolare
- L’essudato dell’angioflogisi (tipo, composizione, localizzazione)
- Meccanismi di migrazione delle cellule fagocitarie nei siti infiammatori: chemiotassi e molecole di adesione
- Azioni effettrici dei fagociti: meccanismi battericidi ossigeno-dipendenti, ossigeno indipendenti, fagocitosi

b) i mediatori dell’angioflogosi

c) evoluzione della flogosi
- Flogosi cronica

d) manifestazioni sistemiche dell’infiammazione:
- leucocitosi
- febbre
- la reazione di fase acuta

IV. Le citochine
Definizione e concetti generali
Classi di citochine
Azione biologica
Citochine che regolano l'infiammazione
Citochine pro-infiammatorie ed effetti anti-infiammatori dell’esercizio fisico

Modalità d'esame

ENDOCRINOLOGIA
Scritto con quiz a risposta multipla
MEDICINA DELLE URGENZE
Scritto-orale.
PROCESSI PATOLOGICI
Quiz a risposta multipla.





© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits