Laurea in Tecnica della riabilitazione psichiatrica (Rovereto - ex sede Ala)
(abilitante alla professione sanitaria di tecnico della riabilitazione psichiatrica) d.m. 270/04

Fondamenti e metodi del trattamento in psichiatria (2012/2013)

Codice insegnamento
4S000212
Crediti
9
Coordinatore
Lorenzo Burti

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
FARMACOLOGIA GENERALE 1 BIO/14-FARMACOLOGIA LEZIONI 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE Anita Conforti
PRINCIPI GENERALI DI PSICOTERAPIA 2 MED/25-PSICHIATRIA LEZIONI 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE Lorenzo Burti
METODOLOGIE E TECNICHE RIABILITATIVE 2 MED/48-SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVE LEZIONI 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE Mara Andreoli
TECNICHE DI DERIVAZIONE ESPRESSIVA E ARTISTICA IN RIABILITAZIONE 2 L-ART/05-DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO LEZIONI 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE Valentina Fornari
PSICOFARMACOLOGIA 2 MED/25-PSICHIATRIA LEZIONI 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE Corrado Barbui

Obiettivi formativi

Modulo: METODOLOGIE E TECNICHE RIABILITATIVE
-------
Il corso si propone di offrire spunti di riflessione sugli aspetti teorici della riabilitazione psichiatrica facendo riferimento agli aspetti applicativi relativi alla pratica operativa.


Modulo: PSICOFARMACOLOGIA
-------
Obiettivo didattico generale del Corso è quello che lo studente acquisisca: (a) la capacità di riconoscere le principali dimensioni psicopatologiche bersaglio degli interventi psicofarmacologici; (b) la capacità di comprendere il ruolo che gli interventi psicofarmacologici hanno in ambito psichiatrico.


Modulo: FARMACOLOGIA GENERALE
-------
.


Modulo: TECNICHE DI DERIVAZIONE ESPRESSIVA E ARTISTICA IN RIABILITAZIONE
-------
Promuovere lo sviluppo di competenze trasversali in ambito espressivo e riabilitativo attraverso l’ uso dello strumento artistico e fornire strumenti utili alla gestione del gruppo, alla prevenzione del disagio, alla promozione della salute, al miglioramento della qualità di vita.


Modulo: PRINCIPI GENERALI DI PSICOTERAPIA
-------
Far conoscere i principi generali della Psicoterapia contestualizzandoli nel contesto della psichiatria di comunità, la storia della nascita della Psicologia Dinamica collegandola al pensiero degli autori classici, alcune tecniche psicoterapiche utilizzabili nella pratica quotidiana del rapporto con il paziente tipico del TeRP.

Programma

Modulo: METODOLOGIE E TECNICHE RIABILITATIVE
-------
Introduzione all’intervento riabilitativo, utilizzando strumenti e tecniche dalle quali non può prescindere la dimensione relazionale di cui lo scambio e la reciprocità costituiscono il “plus valore” indispensabile e irrinunciabile.



Programma in forma estesa:
- Cenni storici: dal manicomio al territorio
- L’assessment dei percorsi riabilitativi
- Gli strumenti della valutazione strutturata e non
- La qualità di vita come indicatore di efficacia
- Il gruppo terapeutico in campo riabilitativo
- Tecniche di supporto alla famiglia
- L’intervento domiciliare
- L’equipe
- Il processo di recovery e di empowerment


Modulo: PSICOFARMACOLOGIA
-------
Programma in forma sintetica (n° 4 righe max):

- Elementi di psicopatologia
- I farmaci antipsicotici
- I farmaci antidepressivi
- I farmaci ipnotici e ansiolitici




Programma in forma estesa:


1- Elementi di psicopatologia in riferimento alle seguenti patologie psichiatriche:
- Disturbi d’ansia
- Disturbi depressivi
- Psicosi
- Disturbi della personalità

2- Cenni storici e organizzazione attuale dei servizi che erogano assistenza psichiatrica in Italia

3- Psicofarmacologia
- Antidepressivi: (a) meccanismo d’azione; (b) efficacia clinica; (c) effetti collaterali
- Antipsicotici: (a) meccanismo d’azione; (b) efficacia clinica; (c) effetti collaterali
- Benzodiazepine: (a) meccanismo d’azione; (b) efficacia clinica; (c) effetti collaterali
- Stabilizzanti dell’umore: (a) meccanismo d’azione; (b) efficacia clinica; (c) effetti collaterali


Modulo: FARMACOLOGIA GENERALE
-------
.


Modulo: TECNICHE DI DERIVAZIONE ESPRESSIVA E ARTISTICA IN RIABILITAZIONE
-------
Descrizione, delle diverse arti-terapie (musicoterapia,danza-movimento-terapia,teatro-terapia, arte-terapia), linee di orientamento nel mondo delle arti-terapie,soprattutto in Italia:definizione, basi teoriche, mezzi artistici utilizzati, formazione e verifica. Funzioni e caratteristiche strutturali del processo creativo e del processo terapeutico. Arti-terapie e psichiatria.


Modulo: PRINCIPI GENERALI DI PSICOTERAPIA
-------
Programma in forma sintetica (n° 4 righe max):
L’ambito generale delIa psicoterapia e principi relazionali, principali modelli di psicoterapia: psicodinamica, fenomenologico-esistenziale, cognitivo-comportamentale, umanistica, relazionale-familiare, applicazioni pratiche dei principi psicoterapeutici nella pratica riabilitativa


Programma in forma estesa:
Definizione di psicoterapia come forma di aiuto e di cura attraverso il rapporto interpersonale, esiste una psicoterapia non professionale? Psicoterapia professionale in senso stretto e in senso ampio, importanza del rapporto e modalità per instaurarlo correttamente, la preistoria della psicoterapia

La nascita della Psicologia Dinamica: Jean-Martin Charcot e la teoria psicogena dell’isteria, Sigmund Freud e la Psicanalisi, Carl Gustav Jung e la Psicologia Analitica, Alfred Adler e la Psicologia Individuale, Pierre Janet e l’Analisi Psicologica

Psicologie e psicoterapie fenomenologico-esistenziali; il contesto filosofico di riferimento: Edmund Husserl, Martin Heidegger, Jean-Paul Sartre; gli autori: Ludwig Binswanger, Eugène Minkowski, Ronald Laing, David Cooper, Loren Mosher

• Psicoterapie cognitivo-comportamentali: Albert Ellis, Aaron Beck. Psicoterapie umanistiche: Carl Rogers, Rollo May, Erich Fromm, influssi sul movimento del Self-help psichiatrico

Terapia relazionale Familiare (TF) e passaggio dal modello della causalità lineare alla causalità circolare TF “strategica” della Scuola di Palo Alto: teoria del doppio legame, paradossi e controparadossi. TF “sistemica” della Scuola di Milano: ipotizzazione, circolarità, connotazione positiva e neutralità, intervista circolare, rituali e “prescrizione del sintomo”, ristrutturazioni di fine seduta.

Il meta modello linguistico in psicoterapia; l’approccio ipnotico non comune di Milton Erickson
.

Modalità d'esame

Modulo: METODOLOGIE E TECNICHE RIABILITATIVE
-------
Colloquio orale


Testi consigliati:
- Principi di riabilitazione psichiatrica. Per un sistema di servizi orientato alla guarigione, Paola Carozza 2009, Franco Angeli Ed.
- Strumenti e tecniche di riabilitazione psichiatrica e psicosociale, Gabriella Ba 2003, Franco Angeli Ed.


Modulo: PSICOFARMACOLOGIA
-------
Prova orale



Testi consigliati:

Materiali di studio, articoli scientifici e capitoli di libri che verranno distribuiti a lezione




Riferimenti del Docente e Ricevimento studenti:
 045-8126418
Fax: 045-8027498
e-mail: corrado.barbui@univr.it

Giorno e orario: su appuntamento


Modulo: FARMACOLOGIA GENERALE
-------
.


Modulo: TECNICHE DI DERIVAZIONE ESPRESSIVA E ARTISTICA IN RIABILITAZIONE
-------
Esame scritto più colloqui orale


Modulo: PRINCIPI GENERALI DI PSICOTERAPIA
-------
Esame scritto



Testi consigliati:
Siani R., Siciliani O., Burti L.: Strategie di Psicoterapia e Riabilitazione. Feltrinelli, Milano, 1990
Lettura integrativa:
Ellenberger H.: La Scoperta dell’Inconscio, Boringhieri, Torino, 1976,


Riferimenti del Docente e Ricevimento studenti:
Telefono, Fax , e-mail:
Tel.: 045-812-7442
Fax: 045-812-4997
e-mail: lorenzo.burti@univr.it

Ricevimento studenti:
giorno: Lunedì
ora: 12.00 – 13.00
luogo: Servizio di Psicoterapia, Piano terra, Blocco B, Policlinico “G. B. Rossi”, Verona
.





© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits