Laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia

Patologia sistematica II (2012/2013)

Codice insegnamento
4S01146
Crediti
18
Coordinatore
Enzo Bonora

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
ENDOCRINOLOGIA E MALATTIE DEL METABOLISMO 3 MED/13-ENDOCRINOLOGIA Lezioni 2° semestre Riccardo Bonadonna
Enzo Bonora
NEFROLOGIA 3 MED/14-NEFROLOGIA Lezioni 2° semestre Antonio Lupo
DIDATTICA PRATICA DI NEFROLOGIA, ENDOCRINOLOGIA, CARDIOLOGIA 3 NN-- Vedi pagina del modulo Vedi pagina del modulo
CARDIOLOGIA E CHIRURGIA CARDIOVASCOLARE 3 MED/22-CHIRURGIA VASCOLARE,
MED/11-MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE,
MED/23-CHIRURGIA CARDIACA
Lezioni 2° semestre Elda Baggio
Giuseppe Faggian
Flavio Luciano Ribichini
Corrado Vassanelli
MALATTIE APPARATO RESPIRATORIO E CHIRURGIA TORACICA 3 MED/10-MALATTIE DELL'APPARATO RESPIRATORIO,
MED/21-CHIRURGIA TORACICA
Lezioni 2° semestre Marcello Ferrari
Aldo Domenico Milano
ANATOMIA PATOLOGICA II 3 MED/08-ANATOMIA PATOLOGICA Lezioni 2° semestre Giuseppe Zamboni

Obiettivi formativi

Modulo: CARDIOLOGIA E CHIRURGIA CARDIOVASCOLARE
-------
Il Corso Integrato di Malattie dell’Apparato Cardiovascolare comprende Cardiologia, Cardiochirurgia e Chirurgia vascolare.
Prende in considerazione l’etiopatogenesi, la fisiopatologia, la clinica, la diagnostica differenziale, il decorso clinico e la prognosi delle principali malattie dell’apparato cardiovascolare.


Modulo: NEFROLOGIA
-------
Obiettivi del corso
Fornire conoscenze sulla eziologia, patogenesi, fisiopatologia, clinica,diagnostica e prognosi delle
piu’ importanti malattie del rene.
In particolare il Corso si propone di preparare lo studente a:
1) Comprendere le basi fisiopatologiche delle principali malattie renali e identificarne i
meccanismi patogenetici sottostanti.
2) Apprendere le principali alterazioni anatomo-patologiche delle malattie glomerulari, tubulo-
interstiziali e vascolari e comprendere le correlazioni fra danno anatomico, alterazione
funzionale e sintomo.
3) Individuare gli elementi caratteristici delle varie malattie renali mediante le informazioni
derivanti dalla valutazione clinica e dalle indagini di laboratorio. E i cenni di diagnostica differenziale
4) Saper utilizzare le principali indagini di laboratorio e strumentali per giungere alla diagnosi.

Obiettivi di attività professionalizzante
Alla conclusione del Corso lo studente dovra’:
1) Conoscere eziologia, patogenesi, fisiopatologia, clinica, complicanze e prognosi delle
principali malattie del rene.
2) Saper valutare correttamente i principali elementi anamnestici e obiettivi utili
all’inquadramento della malattia renale.
3) Saper interpretare gli esami di laboratorio e strumentali nell’ottica del loro significato
e del loro utilizzo per la diagnostica delle malattie renali.
4) Conoscere i principali quadri anatomo-patologici delle nefropatie glomerulari,
vascolari tubulo-interstiziali e cistiche.


Modulo: MALATTIE APPARATO RESPIRATORIO E CHIRURGIA TORACICA
-------
Il corso di Malattie dell’Apparato respiratorio comprende gli insegnamenti integrati di Pneumologia e Chirurgia toracica.
Si propone di fornire agli studenti conoscenze adeguate, relative a:
• utilizzazione diagnostica dei sintomi toraco-respiratori, interpretati in relazione alla loro fisiogenesi
• fisiopatologia e nosografia sistematica delle malattie toraco-respiratorie
• procedure diagnostiche e loro indicazioni nelle malattie dell’apparato respiratorio.


Modulo: ENDOCRINOLOGIA E MALATTIE DEL METABOLISMO
-------
Il corso si prefigge di:
a) fornire conoscere teoriche su eziologia, patogenesi, fisiopatologia, clinica, diagnostica e prognosi delle principali malattie endocrine e metaboliche;
b) introdurre lo studente all’utilizzo dei principali strumenti clinici (anamnesi, esame obiettivo), laboratoristici e di imaging necessari all’inquadramento diagnostico delle principali malattie endocrine e metaboliche;
c) far vivere una breve esperienza a contatto con pazienti ambulatoriali e ricoverati affetti da malattie endocrine e metaboliche.


Modulo: ANATOMIA PATOLOGICA II
-------
- deve possedere le conoscenze necessarie per descrivere e identificare i quadri anatomopatologici che caratterizzano sul piano macroscopico, citologico, istologico e molecolare le principali patologie di mammella, sistema endocrino rene e vie urinarie
apparato genitale maschile.
Particolare attenzione meritano le malattie piu¡¦ frequenti, quelle con comportamento paradigmatico, quelle ove e¡¦ possibile un idoneo ed efficace trattamento e quelle i cui meccanismi patogenetici sono stati ben compresi;
- deve conoscere le correlazioni tra quadro anatomo-patologico e presentazione della malattia, segni e sintomi clinici ed evoluzione della malattia; deve inoltre aver compreso il razionale patologico per le valutazioni diagnostiche e prognostiche e per le eventuali decisioni terapeutiche.
- deve conoscere i principi su cui si basano i principali sistemi classificativi e di stadiazione delle neoplasie in modo da saper esprimere un giudizio valutativo attendibile nei singoli casi.

Programma

Modulo: CARDIOLOGIA E CHIRURGIA CARDIOVASCOLARE
-------
1. Raccogliere ed interpretare correttamente i dati anamnestici suggestivi delle differenti cardiopatie.
2. Acquisire le conoscenze necessarie a rilevare e valutare i sintomi, i segni e le alterazioni morfo funzionali delle malattie del cuore e dei vasi.
3. Indicare ed illustrare il significato dei principali esami biochimici e strumentali (invasivi e non invasivi) utili alla diagnosi delle singole malattie cardiache e vascolari.
4. Organizzare un corretto iter diagnostico delle differenti cardiopatie.
5. Correlare le conoscenze di fisiopatologia con le varie forme ed espressioni delle differenti cardiopatie.

1. Cenni di anatomia e fisiologia cardiovascolare
2. Esami non invasivi ed invasivi
2.1. Esami non invasivi
2.1.1. L’elettrocardiogramma
2.1.2. La radiografia del torace
2.1.3. L’ECG dinamco
2.1.4. L’ecocardogramma
2.1.5. Il test ergometrico
2.1.6. La scintigrafia miocardica
2.2. Esami invasivi
2.2.1. Il cateterismo cardiaco e la coronarografia
2.2.2. Tecniche terapeutiche percutanee: l’angioplastica coronarica
2.2.3. lo studio elettrofisiologico e le tecniche ablative
3. La cardiopatia ischemica
3.1. Le sindromi coronariche
3.1.1. L’angina stabile
3.1.2. L’angina instabile/infarto miocardico senza sopraslivellemanto del tratto ST
3.1.3. L’infarto miocardico con sopraslivellemanto del tratto ST
4. Le valvulopatie
4.1. stenosi mitralica
4.2. stenosi aortica
4.3. insufficienza mitralica
4.4. insufficienza aortica
5. Le cardiomiopatie
6. Le miocarditi
7. Le pericarditi
8. Lo scompenso cardiaco
8.1. lo scompenso acuto
8.2. lo scompenso cronico
9. Le aritmie cardiache
9.1. ipercinetiche
9.2. ipocinetiche


Modulo: NEFROLOGIA
-------
Cenni di fisiologia renale
Elementi diagnostici delle nefropatie
Nefropatie glomerulari
Nefropatie vascolari
Nefropatie tubulo-interstiziali
Infezioni dei reni e delle vie urinarie
Calcolosi renale
Nefropatie malformative e displasiche
Nnsufficienza renale acuta
Insufficienza renale cronica
Il rene in gravidanza
Il rene nell’anziano


Modulo: MALATTIE APPARATO RESPIRATORIO E CHIRURGIA TORACICA
-------
Metodiche diagnostiche
Insufficienza respiratoria (IR)
Sindrome delle apnee nel corso del sonno
Bronchite cronica, asma bronchiale ed enfisema polmonare
Brochiectasie
Malattie polmonari interstiziali
Polmoniti da ipersensibilità
Bronchiti acute e polmoniti batteriche, virali, fungine
Tubercolosi polmonare
Sindrome da distress respiratorio acuto dell’adulto
Embolia polmonare e cuore polmonare: si vedano gli obiettivi dell’apprendimento attinenti al Corso di Malattie dell’Apparato cardiovascolare
Carcinoma polmonare
Versamenti pleurici, pleuriti, patologia neoplastica della pleura
Nodulo polmonare solitario
Pneumotorace (PNX)
Patologia del mediastino
Traumi toracici
Trapianto di polmone


Modulo: ENDOCRINOLOGIA E MALATTIE DEL METABOLISMO
-------
Ipoglicemie
Tumori endocrini pancreatici e del sistema neuroendocrino diffuso
Diabete mellito
Obesità
Dislipidemie
Iperuricemie
Sindrome Metabolica
Fattori di rischio cardiovascolari
Neoplasie della regione ipotalamo-ipofisaria
Acromegalia
Iperprolattinemie
Insufficienza ipofisaria parziale e totale
Diabete insipido e SIADH
Gozzo, noduli e tumori della tiroide
Tiroiditi
Tireotossicosi
Ipotiroidismo
Iperparatiroidismo
Ipoparatiroidismo
Ipercalcemie e ipocalcemie
Osteoporosi
Neoplasie endocrine multiple
Ipercorticismo
Iperplasia surrenalica congenita (sindrome adreno-genitale)
Iperaldosteronismo
Insufficienza surrenalica
Feocromocitoma
Sindrome dell’ovaio policistico e irsutismi
Oligomenorree e amenorree
Ipogonadismo maschile
Neoplasie ovariche e testicolari


Modulo: ANATOMIA PATOLOGICA II
-------
„X PATOLOGIA DELLA TIROIDE
Cenni di microanatomia
Tiroiditi
Malattia autoimmunitaria (tiroidite di Hashimoto, morbo di Basedow)
Gozzo
Carcinoma
Ruolo del patologo nella diagnostica della patologia tiroidea
„X PATOLOGIA DELLE PARATIROIDI
Cenni di microanatomia
Iperplasia
Adenoma
Carcinoma
Ruolo del patologo nella diagnostica della patologia paratiroidea
„X PATOLOGIA DEL SURRENE
Cenni di microanatomia
Iperplasia corticosurrenalica
Adenoma corticosurrenalico
Carcinoma corticosurrenalico
Feocromocitoma
Neuroblastoma
Ruolo del patologo nella diagnostica della patologia surrenalica
„X PATOLOGIA DELLA MAMMELLA
Cenni di microanatomia
Mastite
Mastopatia fibrocistica
Fibroadenoma
Carcinoma
Tumore filloide
Ruolo del patologo nella diagnostica della patologia mammaria
„X PATOLOGIA DEL RENE E DELLE VIE URINARIE
Cenni di microanatomia
Pielonefriti
Carcinoma renale
Angiomiolipoma
Carcinoma uroteliale della pelvi renale
Carcinoma uroteliale della vescica
Ruolo del patologo nella diagnostica della patologia dell¡¦appararto urinario

Modalità d'esame

orale





© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits