Laurea specialistica in Medicina e Chirurgia (ciclo unico)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Clinica medica, Geriatria e Terapia Medica (2012/2013)

Codice insegnamento
4S01141
Crediti
23
Coordinatore
Luciano Cominacini

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
INTERAZIONE CON ALTRE FIGURE PROFESSIONALI: LEZIONI 2 MED/47-SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE,
MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE
Lezioni 2° semestre - 6° anno Luisa Saiani
INTERNATO DI MEDICINA INTERNA 15 NN-- Vedi pagina del modulo Vedi pagina del modulo
BIOETICA: LEZIONI 1 MED/02-STORIA DELLA MEDICINA Lezioni 2° semestre - 6° anno Pietro Minuz
TUTORIAL (DS) IN INTERAZIONI TRA FIGURE PROFESSIONALI 2 NN-- 6° anno: tirocinio professionalizzante 2° semestre Isabella Zocca
TUTORIAL PSICOLOGIA CLINICA 1 NN-- 6° anno: tirocinio professionalizzante 2° semestre Christa Zimmermann
MEDICINA E GERIATRIA: LEZIONI 2 MED/09-MEDICINA INTERNA Lezioni 2° semestre - 6° anno Enrico Arosio
Luciano Cominacini
Pietro Minuz
Mauro Zamboni

Obiettivi formativi

Il corso si articolerà su alcune lezioni “frontali” tenute dai docenti ufficiali del corso, coadiuvati eventualmente da docenti di corsi specialistici su alcuni temi di particolare rilevanza. Queste lezioni, in orario pomeridiano, si svolgeranno talora sotto forma di incontri seminariali.
Nella fascia oraria mattutina (8.30-14.30) lo studente dovrà frequentare per un periodo ininterrotto di otto settimane un reparto universitario di tipo internistico o geriatrico affidato singolarmente ad un singolo tutore che dovrà garantire la formazione professionale dello studente durante il suo soggiorno in corsia. In questo periodo lo studente dovrà apprendere la metodologia internistica di affrontare i problemi diagnostici, gestionali e terapeutici del paziente. In questo contesto la formazione dovrà avvenire secondo la logica di “assumere la cura globale del paziente” in équipe con altri medici ed altre figure professionali.

Modulo: BIOETICA:
Saranno trattate le problematiche relative alle scelte terapeutiche in condizioni di comorbilità o elevata fragilità del paziente. Saranno discusse le problematiche dettate dal basso rapporto tra beneficio clinico e rischio associato all’uso di farmaci, alle possibili interazioni ed al rischio intrinseco. Verranno presentati casi clinici esemplificativi e verranno fornite le basi scientifiche, cliniche ed etiche per un appropriata scelta terapeutica e per la prevenzione dell’errore nel trattamento medico.
Ore di lezione otto.

Programma

• integrare sintomi, segni e alterazioni strutturali e funzionali e aggregarli in una valutazione globale dello stato di salute del singolo individuo, adulto e anziano, sotto il profilo preventivo, diagnostico, terapeutico e riabilitativo,
• formulare ipotesi diagnostiche differenziali dopo aver elaborato i segni e i sintomi del paziente, tenendo conto della loro rilevanza, gravità e urgenza e dopo aver acquisito e analizzato criticamente tutti i dati strumentali e laboratoristici necessari atti a confermare la correttezza del percorso diagnostico,
• impostare un programma terapeutico articolato e ragionato sulle nozioni acquisite di fisiopatologia, di farmacologia e di terapia sistematica,
• analizzare e risolvere i problemi clinici di tipo internistico, di ordine diagnostico e terapeutico, secondo una metodologia che consenta di valutare i rapporti tra benefici, rischi e costi anche utilizzando i risultati della “medicina basata sulle evidenze”,
• impostare, nella strategia di gestione globale del paziente, anche eventuali aspetti di prevenzione, di intervento sull’ambiente e di riabilitazione,
• saper comunicare adeguatamente con il paziente, con i suoi congiunti, e saper impostare correttamente i rapporti di lavoro con i colleghi e con le altre figure professionali sanitarie sulla base del codice deontologico e del rispetto dei reciproci ruoli e competenze

Modulo: BIOETICA: LEZIONI
L’appropriatezza della prescrizione medica

1 Il rapporto rischio beneficio
-l’uso di farmaci nelle prevenzione delle malattie
-l’uso di farmaci nel paziente fragile
-il consenso al trattamento
-il consenso nella sperimentazione clinica

2 La terapia complessa e le interazioni farmacologiche
-la scelta della terapia
-il rischio associato al trattamento
-il monitoraggio della terapia
-la gestione degli eventi avversi

L’errore nel trattamento medico

1 L’errore nella prescrizione
-l’errore concettuale
-l’inerzia terapeutica, le sviste e le dimenticanze

2 L’errore nella preparazione e nella somministrazione della terapia
-l’informazione del paziente
-modalità di somministrazione dei farmaci in ambito ospedaliero ed extraospedaliero
-la verifica dell’assunzione della terapia

3 La prevenzione dell’errore medico
-la prevenzione dell’errore e la minimizzazione del rischio nelle strutture complesse
-la prevenzione dell’errore nel trattamento medico nell’attività ambulatoriale
-i sistemi di farmacovigilanza

Modalità d'esame

scritto e orale





© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits