Laurea in Scienze delle attività motorie e sportive - ordinamento dall'a.a. 2008/2009

Laurea in Scienze delle attività motorie e sportive - ordinamento dall'a.a. 2008/2009

Tecniche delle attività motorie e sportive (2011/2012)

Codice insegnamento
4S02412
Crediti
11
Coordinatore
Valter Durigon
Settore disciplinare
M-EDF/02 - METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITÀ SPORTIVE NN - -
Lingua di erogazione
Italiano

Pagine collegate al corso



L'insegnamento è organizzato come segue:
Attività Crediti Periodo Docenti
TECNICHE DELLE ATTIVITÀ MOTORIE E SPORTIVE 6 II semestre Valter Durigon
TIROCINIO INTERNO 5 II semestre Luciano Bertinato

Orario

Non inserito.

Obiettivi formativi

Il corso ha lo scopo di far acquisire agli studenti conoscenze e competenze di tipo tecnico-didattico nell’ambito dell’attività motoria organizzata e degli sport (individuali e di squadra). Il programma è articolato in modo da analizzare in forma teorica e pratica alcune specialità sportive e una serie di attività formative di base per lo sviluppo dei prerequisiti collegati alla prestazione sportiva.
Il corso si prefigge inoltre di fornire i fondamenti di teoria e metodologia del movimento umano in una prospettiva prevalentemente cognitivo-comportamentale pur fondata su processi neurologici e biomeccanici sottostanti alla produzione del movimento ed al controllo motorio. Le acquisizioni del corso costituiranno i prerequisiti e le basi di cui lo studente dovrà disporre per comprendere i contenuti teorici e padroneggiare gli aspetti applicativi della disciplina.

Programma

Concetti generali dell'apprendimento motorio. Il movimento umano e le sue classificazioni. Capacità, abilità, competenze e differenze individuali. Metodologia per lo studio del comportamento umano. Lo sviluppo degli schemi motori di base e delle capacità coordinative. Stadio dello sviluppo motorio e le loro diverse classificazioni. Meccanismi di elaborazione delle informazioni nell'esecuzione del movimento (identificazione degli stimoli, selezione della risposta, programmazione della risposta). Sistemi di controllo open e closed-loop. Concetto e tipologie di feedback, applicazioni inerenti la correzione dell'errore. Aspetti metodologici per l'apprendimento motorio (quantità della pratica, distribuzione, variabilità, organizzazione ed interferenza contestuale, pratica per parti e globale). Anticipazione, attenzione, arousal, Meccanismi di elaborazione in parallelo e seriale. Sistemi percettivi. Programma motorio e parametri del movimento. Selezione e programmazione della risposta motoria (memoria di rievocazione e di riconoscimento). Sistemi di controllo della risposta motoria. Transfer, strategie e metastrategie. Conflitto semantico-sensomotorio.
Classificazioni del movimento
Capacità, abilità, competenze
Sistemi di controllo open e closed-loop
Feedback e correzione dell’errore
Attenzione, arousal, anticipazione
Meccanismi elaborazione informaz.
Transfer e meta strategie

Aspetti metodologici:
1.Quantità della pratica
2.Distribuzione
3.Variabilità
4.Interferenza contestuale
5.Pratica per parti e globale
6.Transfer
7.Strategie e metastrategie
Blocchi tematici:
1.Classificazioni del movimento, capacità, abilità, competenze
2.Feedback aggiuntivo
3.Strategie per l’apprendimento motorio
4.Percezione, attenzione, arousal, processi decisionali
5.Meccanismi elaborazione informazioni
6.Transfer e metastrategie

Modalità d'esame

Scritto

Materiale didattico 
Attività Titolo Formato (Lingua, Dimensione, Data pubblicazione)
TECNICHE DELLE ATTIVITÀ MOTORIE E SPORTIVE Programma A.A. 2011/2012  msword msword (it, 61,5 KB, 30/11/11)




© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits