Laurea in Infermieristica (Legnago)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere)

Corso disattivato non visibile

Area critica e dell'emergenza (2011/2012)

Codice insegnamento
4S01560
Crediti
7
Coordinatore
Luca Giuseppe Dalle Carbonare

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
CHIRURGIA D'URGENZA 1,5 MED/18-CHIRURGIA GENERALE LEZIONI 3° ANNO 1°S Ettore Montresor
MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE 1 MED/33-MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE LEZIONI 3° ANNO 1°S Matteo Ricci
RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA 1,5 MED/41-ANESTESIOLOGIA LEZIONI 3° ANNO 1°S Paolo Gazzani
MEDICINA D'URGENZA 1 MED/09-MEDICINA INTERNA LEZIONI 3° ANNO 1°S Luca Giuseppe Dalle Carbonare
INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA E DELL'EMERGENZA 1 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE LEZIONI 3° ANNO 1°S Elisabetta Veronese
INFERMIERISTICA CLINICA DELL'EMERGENZA 1 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE LEZIONI 3° ANNO 1°S Sandro Baldo

Obiettivi formativi

Modulo: RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA
-------
Lo scopo del corso è di fornire agli studenti gli elementi che permettono di interpretare i segni e sintomi del paziente critico..


Modulo: MEDICINA D'URGENZA
-------
Il corso si propone di approfondire aspetti fisiopatologici, clinici e assistenziali di alcune situazioni di urgenza/emergenza selezionate in base alla loro rilevanza epidemiologica ed esemplarità ai fini della pratica infermieristica


Modulo: MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE
-------
comprensione della patologia dell’apparato locomotore, preceduta da cenni di anatomia e fisiologia dell’apparato muscolo scheletrico. Il tutto finalizzato all’attività futura del laureato in sc. Infermieristiche.


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA E DELL'EMERGENZA
-------
Obiettivo generale: riconoscere le situazioni di criticità nei pazienti e ipotizzare interventi pertinenti.
Al termine del corso lo studente sarà in grado di:
• Individuare le caratteristiche peculiari dell’assistenza in Area Critica
• Descrivere il monitoraggio respiratorio ed emodinamico nel paziente critico
• Descrivere gli interventi finalizzati alla prevenzione delle complicanze della ventilazione artificiale e del monitoraggio invasivo
• Discutere l’applicazione delle linee guida e delle strategie di prevenzione delle infezioni in terapia intensiva
• Individuare le strategie di supporto al paziente in terapia intensiva nell’adattamento alla sua condizione


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA DELL'EMERGENZA
-------
segreteria


Modulo: CHIRURGIA D'URGENZA
-------
segreteria

Programma

Modulo: RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA
-------
Lo studente sarà in grado di riconoscere i problemi del paziente critico.

Programma in forma estesa:

- LO SHOCK;
- LE INFEZIONI E LA SEPSI;
IL POLITRAUMA;
L’INSUFFICIENZA RESPIRATORIA E L’ARDS;
L’UREMIA;
L’ARRESTO CARDIORESPIRATORIO E LA RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE;
ANESTESIA E TERAPIA DEL DOLORE


Modulo: MEDICINA D'URGENZA
-------
Definire le situazioni a rischio e le scale di valutazione oggettiva del rischio.
Inquadramento, approccio e linee guida di trattamento delle principali situazioni cliniche di emergenza cardio-circolatoria, respiratoria, metabolica, neurologica, psichiatrica.


Nozioni generali sull’urgenza, il triage.
Il dolore toracico: caratteristiche, eziopatogenesi, approccio.
L’insufficienza respiratoria: edema polmonare acuto ed embolia polmonare: classificazione, fisiopatologia, approccio e linee guida di trattamento.
Le perdite di coscienza: approccio diagnostico e nozioni di terapia.
Il coma: clinica, diagnosi differenziale, approccio e linee guida di trattamento, con particolare riguardo al coma metabolico.
Le aritmie cardiache: classificazione, eziopatogenesi, diagnosi e nozioni di terapia.
Nozioni generali sullo shock.
Il coma diabetico: caratteristiche, eziopatogenesi, approccio.
Epilessia: classificazione, clinica, approccio e linee guida di trattamento.
Gli squilibri elettrolitici.
La crisi d’ansia. Le intossicazioni da farmaci: clinica, diagnosi differenziale, approccio e linee guida di trattamento.


Modulo: MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE
-------
Cenni introduttivi, la traumatologia, la semeiotica ortopedica, le patologie riferite alle varie articolazioni, la diagnosi ed il loro trattamento.



Programma in forma estesa:
la storia dell’ortopedia
semeiotica ortopedica
la traumatologia del cingolo scapolare e dell’arto superiore
la traumatologia del bacino e dell’arto inferiore
la patologia della spalla
la patologia della colonna
la patologia dell’ anca
la patologia del ginocchio
la patologia della tibio tarsica e del piede

Per ogni argomento si svilupperà il percorso diagnostico e terapeutico, incruento e cruento e cenni di rieducazione funzionale.


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA E DELL'EMERGENZA
-------
1. Area critica e paziente critico: peculiarità di accertamento, pianificazione, priorità assistenziali.
2. Assistenza al paziente con insufficienza respiratoria acuta in respiro spontaneo e in ventilazione artificiale
3. Il monitoraggio emodinamico invasivo: cura dei più comuni presidi invasivi e gestione del monitoraggio
4. Prevenzione delle infezioni in terapia intensiva
5. Strategie per favorire l’adattamento del paziente in Terapia Intensiva


Programma in forma estesa:

1. Area critica e paziente critico: le peculiarità dell’assistenza.
2. Assistenza al paziente con insufficienza respiratoria acuta:
a. in respiro spontaneo:
- monitoraggio dei segni e sintomi di grave insufficienza respiratoria
- gestione dell’ossigenoterapia con presidi non invasivi
b. in ventilazione artificiale:
 ventilazione artificiale non invasiva (NIMV)
 ventilazione artificiale invasiva:
 prevenzione delle complicanze precoci correlate all’intubazione endotracheale
 Prevenzione delle complicanze a lungo termine correlate alla protesi respiratoria: inefficace liberazione delle vie aeree (Idratazione, umidificazione, drenaggio posturale, aspirazione tracheobronchiale), infezioni
c. tracheostomizzato in ventilazione spontanea o artificiale
 Cura dello stoma
 Assistenza all’alimentazione e alla fonazione
3. Il monitoraggio emodinamico invasivo: cura dei più comuni presidi invasivi e gestione del monitoraggio di:
- pressione arteriosa
- pressione venosa centrale
- diuresi oraria
4. Prevenzione delle infezioni in terapia intensiva
5. Favorire l’adattamento nel paziente in terapia intensiva:
-cura dell’ambiente e dei comportamenti (operatori, familiari)
-monitoraggio delle alterazioni del comfort e del dolore nei pazienti coscienti, confusi, sottoposti a sedazione.


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA DELL'EMERGENZA
-------
segreteria


Modulo: CHIRURGIA D'URGENZA
-------
segreteria

Modalità d'esame

Modulo: RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA
-------
Da definire


Testi consigliati:
“ Il paziente critico. Clinica e assistenza infermieristica in anestesia e rianimazione”
Autore: A. Gentili - editore CEA


Modulo: MEDICINA D'URGENZA
-------
esame scritto + colloquio orale

Testi consigliati:
 V. Gai: Medicina d'urgenza. Pratica e progresso. Ed. Medico-scientifiche 2001


Modulo: MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE
-------
del corso integrato



Testi consigliati:
Bartolozzi P.: la patologia dell’apparato locomotore. Ed Cortina
Morlacchi Mancini : la clinica ortopedica. Ed Piccin


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA E DELL'EMERGENZA
-------
da definire


Testi consigliati:
• Gentili, Nastasi, e altri –Il paziente critico- CEA 1993,
• Potter Perry- Infermieristica generale-clinica- Sorbona 2006-
• L.Saiani, A. Brugnolli “Trattato di cure infermieristiche” Sorbona 2010
• J A. Proehl-Procedure di emergenza- McGraw-Hill 2004

La docente potrà integrare i riferimenti bibliografici durante il corso con altre indicazioni riguardanti testi, articoli di riviste indicizzate, siti internet accreditati scientificamente.


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA DELL'EMERGENZA
-------
scritto orale


Modulo: CHIRURGIA D'URGENZA
-------
scritto orale

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Gentili A., Nastasi M., Rigon L.A., Silvestri C., Manganelli P. Il Paziente critico: clinica ed infermieristica in Anestesia e Rianimazione Casa Ed. Ambrosiana, Milano. 1997




© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits