Laurea in Infermieristica (Verona)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Area critica e dell'emergenza (2010/2011)

Codice insegnamento
4S01560
Crediti
7
Coordinatore
Domenico Girelli

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
CHIRURGIA D'URGENZA 1,5 MED/18-CHIRURGIA GENERALE Lezioni 3° anno 1° s. Gerardo Mangiante
MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE 1 MED/33-MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE Lezioni 3° anno 1° s. Matteo Ricci
RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA 1,5 MED/41-ANESTESIOLOGIA Lezioni 3° anno 1° s. Leonardo Gottin
MEDICINA D'URGENZA 1 MED/09-MEDICINA INTERNA Lezioni 3° anno 1° s. Domenico Girelli
INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA E DELL'EMERGENZA 1 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE Lezioni 3° anno 1° s. Assunta Biasi
INFERMIERISTICA CLINICA DELL'EMERGENZA 1 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE Lezioni 3° anno 1° s. Enrico Vallaperta

Obiettivi formativi

Modulo: RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA
-------
Riconoscere le basi fisiopatologiche che consentono di interpretare i segni e sintomi del paziente critico, di identificare le compromissioni delle funzioni vitali e conseguentemente di definire i criteri di intervento in situazioni ad alta criticità assistenziale.


Modulo: MEDICINA D'URGENZA
-------
Condurre lo studente alla conoscenza delle principali urgenze in Medicina, dei percorsi diagnostici essenziali nell’ambiente del Pronto Soccorso, e degli interventi assistenziali e terapeutici non dilazionabili, con particolare riguardo alle competenze specifiche dell’infermiere.


Modulo: MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE
-------
conoscere le principali patologie dell’apparato locomotore, la loro diagnosi e la clinica .
Cenni di terapia.


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA E DELL'EMERGENZA
-------
• Individuare le caratteristiche peculiari dell’assistenza in Area Critica
• Descrivere il monitoraggio respiratorio ed emodinamico nel paziente critico
• Descrivere gli interventi finalizzati alla prevenzione delle complicanze della ventilazione artificiale e del monitoraggio invasivo
• Discutere l’applicazione delle linee guida e delle strategie di prevenzione delle infezioni in terapia intensiva
• Individuare le strategie di supporto al paziente nell’adattamento alla sua condizione


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA DELL'EMERGENZA
-------
Il corso ha l’obiettivo di fornire le conoscenze necessarie per poter operare efficacemente nel sistema di urgenza ed emergenza sanitaria; in particolare si propone di approfondire le più comuni situazioni clinico assistenziali che un infermiere può trovarsi ad affrontare nella attività extraospedaliera.


Modulo: CHIRURGIA D'URGENZA
-------
Obiettivo è di far raggiungere allo studente una buona conoscenza dell’etiopatogenesi, diagnosi e terapia delle principali sindromi acute di pertinenza della chirurgia d’urgenza in modo possa comprendere appieno le scelte mediche e capire quali tipo di monitorizzazione infermieristica va messa in atto

Programma

Modulo: RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA
-------
Fisiopatologia cardiocircolatoria e respiratoria; lo shock; le infezioni e la sepsi; il politrauma; il bilancio idroelettrolitico e le soluzioni infusionali; l’insufficienza respiratoria e l’ARDS; l’insufficienza renale acuta; l’arresto cardiorespiratorio e la rianimazione cardiopolmonare; l’anestesia e la terapia del dolore.


Modulo: MEDICINA D'URGENZA
-------
Principali Urgenze in Medicina Cardiovascolare, Urgenze Ematologiche, Insufficienze d’organo acute (Epatica e Renale), il Coma nel paziente Diabetico.


Modulo: MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE
-------
patologia della spalla, del ginocchio, della colonna, dell’anca e del piede


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA E DELL'EMERGENZA
-------
1. Area critica e paziente critico: peculiarità di accertamento, pianificazione, priorità assistenziali.
2. Assistenza al paziente con insufficienza respiratoria acuta in respiro spontaneo e in ventilazione artificiale
3. Il monitoraggio emodinamico invasivo: cura dei più comuni presidi invasivi e gestione del monitoraggio
4. Prevenzione delle infezioni in terapia intensiva
5. Strategie per favorire l’adattamento del paziente in Terapia Intensiva


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA DELL'EMERGENZA
-------
L’organizzazione del sistema di urgenza ed emergenza sanitaria e il ruolo dell’infermiere.
Le priorità di accertamento e trattamento nelle principali situazioni di emergenza sanitaria che possono accadere nell’ambiente extraospedaliero.
L’integrazione territorio-ospedale nella continuità assistenziale del paziente critico



Modulo: CHIRURGIA D'URGENZA
-------
Emorragie Gastrointestinali; Il dolore addominale; Le Peritoniti (Appendicite Acuta, Colecistite, Diverticolite, Ulcera Perforata, etc..); Urgenze Vascolari; Traumi addominali e toracicici; Pancreatite Acuta ; Le occlusioni Intestinali Infarto Intestinale; Gestione dei Drenaggi

Modalità d'esame

Modulo: RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA
-------
esame scritto + colloquio orale.


Modulo: MEDICINA D'URGENZA
-------
L’esame, effettuato congiuntamente con gli altri docenti del Corso Integrato, si svolgerà attraverso l’esecuzione di un primo test scritto (domande a risposta multipla), seguito da una valutazione orale per coloro che supereranno la prima prova.


Modulo: MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE
-------
orale


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA E DELL'EMERGENZA
-------
L’esame, previsto in un’unica data insieme alle altre discipline del C.I., prevede una prova scritta (test a scelta multipla) che esplorerà le conoscenze minime relative a tutte le discipline del Corso; chi supera tale prova viene ammesso alla prova orale, che si terrà nello stesso giorno o a breve distanza.
Nella prova orale una commissione di due o tre docenti interrogherà il candidato.


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA DELL'EMERGENZA
-------
Esame scritto e orale


Modulo: CHIRURGIA D'URGENZA
-------
Quiz a Scelte Multiple + Interrogazione Orale





© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits