Laurea specialistica in Scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione

Corso disattivato

Scienze della formazione (2010/2011)

Codice insegnamento
4S01791
Crediti
10
Coordinatore
Manuela Cappuccini

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE 3 M-PED/01-PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE 5°anno 1°semestre Silvana Pavan
DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE 2 M-PED/03-DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE 5°anno 1°semestre Francesco Larocca
METODOLOGIA DEL TUTORING 3 MED/48-SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVE 5°anno 1°semestre Manuela Cappuccini
STORIA DELLA PEDAGOGIA E PEDAGOGIA SPERIMENTALE 1 M-PED/02-STORIA DELLA PEDAGOGIA 5°anno 1°semestre Mario Gecchele
RELAZIONI COL CARE GIVER 1 MED/48-SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVE 5°anno 1°semestre Cristina Scuma'

Obiettivi formativi

Modulo: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
-------
Lo studente conoscerà le principali metodologie didattiche e sarà in grado di sceglierle ed applicarle a varie situazioni di insegnamento. Sarà in grado di individuare i metodi di valutazione più consoni alle modalità scelte.


Modulo: DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE
-------
Il corso è finalizzato all’approfondimento delle problematiche pedagogiche ed educative entro gli interventi riabilitativi. Il corso ha carattere di iniziazione alla ricerca epistemologica e metodologico-didattica entro una visione interdisciplinare tra pedagogia e scienze della riabilitazione e quindi tra intervento riabilitativo di diversa natura ed educazione. Lo studente viene iniziato a saper affrontare con sensibilità pedagogica ed educativa gli interventi di varia riabilitazione in modo da recuperare non solo le diverse funzionalità ma di aiutare lo sviluppo globale della personalità umana.


Modulo: RELAZIONI COL CARE GIVER
-------
non pervenuto


Modulo: STORIA DELLA PEDAGOGIA E PEDAGOGIA SPERIMENTALE
-------
Sviluppo alla capacità di acquisizione di conoscenze relative all'evoluzione nella storia dell'educazione sperimentale e speciale, a partire, in modo particolare, dal 700, con l'approfondimento del metodo di ricerca storico.


Modulo: METODOLOGIA DEL TUTORING
-------
Obiettivi generali formativi:
Conoscere e approfondire le varie metodologie didattiche e tutoriali per la formazione nei contesti riabilitativi
Conoscere le relazioni teoriche e metodologiche nei vari campi dell’apprendimento e le competenze tutoriali
Sperimentare le varie metodologie tutoriali nella pratica educativa/formativa per l’apprendimento delle competenze intellettive, relazionali e gestuali e in ambito del tirocinio.

Programma

Modulo: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
-------
Introduzione, ambiti della disciplina.
Dagli ambiti ai soggetti: i modelli di apprendimento. Comportamentismo/associazionismo, cognitivismo, costruttivismo, connettivismo
Analisi delle strategie di insegnamento nell’educazione degli adulti
Laboratori di simulazione di diverse situazioni didattiche
Riflessioni sulla valutazione: dei discenti, docenti e programmi


Modulo: DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE
-------
1)Alla luce delle problematiche dell’epistemologia generale delle scienze si
affrontano i problemi della ricerca pedagogica visti in modo interdisciplinare con le diverse scienze della riabilitazione.
L’uso critico dei diversi punti di vista nell’affrontare problematiche educative in situazioni di sofferenza di soggetti sottoposti a pratiche riabilitative viene assunto entro una visione pedagogica che fa dell’azione e soprattutto della sua pragmatica il punto di vista privilegiato.
2) L’azione educativa viene affrontata entro una epistemologia della ricerca-azione è confrontata con altre modalità di ricerca (da quella curricolare a quella antropologica) nei suoi aspetti teorici per offrire allo studente criteri orientativi concreti nel momento di ogni intervento riabilitativo.
3) Le problematiche dell'educazione speciale più che soffermarsi sui problemi di diagnosi differenziale e funzionale dei deficit e degli handicap, riguarda le condizioni delle transazioni tra cliente e riabilitatore.

Bibliografia
- Larocca F., Azione mirata. Per una metodologia della ricerca in educazione
speciale, Franco Angeli, Milano, 2003.
- Larocca F., Nei frammenti l’intero, Franco Angeli, Milano, 1999.

Modalità didattiche
Lezioni frontali con discussioni di approfondimento costituiscono la modalità ordinaria del corso.


Modulo: RELAZIONI COL CARE GIVER
-------
non pervenuto


Modulo: STORIA DELLA PEDAGOGIA E PEDAGOGIA SPERIMENTALE
-------
L'evoluzione del diverso approccio verso i diversi in alcuni periodi storici e relative modalità di relazione umana ed educativa


Modulo: METODOLOGIA DEL TUTORING
-------
Definire le funzioni, i compiti e le attività del curriculum degli studenti della laurea triennale delle professioni sanitarie. Sperimentare la gestione del lavoro a piccoli gruppi. Gestire le varie metodologie tutoriali nella didattica formativa per l’apprendimento delle competenze intellettive, relazionali e gestuali

Modalità d'esame

Modulo: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
-------
scritto con integrazione orale


Modulo: DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE
-------
L'esame è orale e parte da un argomento a scelta del candidato. Si conclude con una proposta auto-valutativa.


Modulo: RELAZIONI COL CARE GIVER
-------
scritto + orale


Modulo: STORIA DELLA PEDAGOGIA E PEDAGOGIA SPERIMENTALE
-------
Orale


Modulo: METODOLOGIA DEL TUTORING
-------
scritto e orale





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits