Laurea in Scienze delle attività motorie e sportive - ordinamento dall'a.a. 2008/2009

Didattica e pedagogia speciale

Codice insegnamento
4S00114
Docente
Francesco Larocca
Coordinatore
Francesco Larocca
crediti
3
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
M-PED/03 - DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
II quadrimestre, I quadrimestre

Orario lezioni

II quadrimestre

Per visualizzare l'orario delle lezioni, consultare* i documenti pubblicati nella sezione orario lezioni  

I quadrimestre

Per visualizzare l'orario delle lezioni, consultare* i documenti pubblicati nella sezione orario lezioni  

Obiettivi formativi

La conoscenza da parte dello studente delle tematiche fondamenti della disciplina insieme ad alcune basi di metodo per l’individuazione delle più idonee modalità di approccio nell’azione educativa con i disabili costituisce la finalità propria di questo corso introduttivo alla Pedagogia speciale.

La finalità implica come obiettivi essenziali la conoscenza dei fondamenti epistemologici dell’educabilità e quello delle condizioni per l’efficacia educativa dell’azione motoria. Implica altresì la conoscenza delle motivazioni culturali e personologiche del cambiamento dell’operatore in tale ambito.

Programma

-Necessità di un’Antropologia (la Teoria semantica della persona).
-Il contributo delle neuroscienze: la neotenia umana.
-Deficit ed handicap (connaturato ed indotto)
-Dalla progettazione pedagogica alla programmazione educativa
-L’azione motoria educativa
-La causazione (condizionale INUS- aleatorietà- tipologia della libertà
umana )
-L’educazione motoria nella scuola con soggetti in difficoltà:
dalle funzioni della scuola ai livelli operativi
-Approfondimento delle mappe logico-disposizionali
riguardanti l’educazione motoria e loro lettura psicogenetica.
-La creatività
-La pragmatica della comunicazione e analisi transazionale in ambito motorio.
-L’interdisciplinarità
-Alcuni problemi connessi all’educazione motoria: dalle condizioni per l’efficacia dell’atto didattico alle possibilità di indurre handicap negli enti educativi.

Bibliografia
- Larocca F., Azione mirata. Per una metodologia della ricerca in educazione
speciale, Franco Angeli, Milano, 2003.
- Larocca F., Nei frammenti l’intero, Franco Angeli, Milano, 1999.

Modalità d'esame

Colloquio orale che parte da una domanda a scelta del candidato. Il colloquio si conclude con una autovalutazione.





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits