Laurea in Tecniche di Fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare
(abilitante alla professione sanitaria di tecnico di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare) (verona)

Corso disattivato non visibile

Patologia clinica (2009/2010)

Codice insegnamento
4S01666
Crediti
9
Coordinatore
Giacomo Zoppini

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
MEDICINA INTERNA 1,5 MED/09-MEDICINA INTERNA 2° anno 1° semestre Giacomo Zoppini
NEUROLOGIA 1 MED/26-NEUROLOGIA 2° anno 1° semestre Bruno Bonetti
MALATTIE INFETTIVE 1,5 MED/17-MALATTIE INFETTIVE 2° anno 1° semestre Anna Maria Azzini
MALATTIE DELL'APPARATO RESPIRATORIO 2 MED/10-MALATTIE DELL'APPARATO RESPIRATORIO 2° anno 1° semestre Marcello Ferrari
MALATTIE DEL SANGUE 3 MED/15-MALATTIE DEL SANGUE 2° anno 1° semestre Fabrizio Vinante

Obiettivi formativi

Modulo: MALATTIE DELL'APPARATO RESPIRATORIO
-------
Fornire nozioni di base sulla fisiopatologia respiratoria con particolare riguardo al sistema cuore –polmoni


Modulo: MEDICINA INTERNA
-------
Il corso si propone di offrire agli allievi elementi per interpretare segni e sintomi del paziente in relazione al processo fisiopatologico che li genera.


Modulo: NEUROLOGIA
-------
Il Corso si propone di:
• fornire cenni di anatomia del sistema nervoso e presentando la semeiotica delle più comuni malattie neurologiche
• familiarizzare lo studente con le problematiche del paziente neurologico sia diagnostiche che terapeutiche


Modulo: MALATTIE INFETTIVE
-------
Fornire agli Studenti le conoscenze essenziali riguardanti le principali patologie infettive che possono avere attinenza con la loro futura attività professionale, in particolare l’epidemiologia, le modalità di trasmissione e le caratteristiche cliniche delle principali malattie infettive a trasmissione aerea e parenterale, con particolare attenzione per i quadri morbosi cui il personale sanitario può essere esposto in termini di rischio professionale.


Modulo: MALATTIE DEL SANGUE
-------
Il Corso si propone di fornire le linee guida fondamentali per la comprensione delle basi fisiopatologiche, della sistematica delle malattie ematologiche. Gli obiettivi del Corso possono essere dettagliati come segue:
- contribuire alla formazione di una cultura generale medico-biologica che consenta, sia nelle fasi successive dl corso che nella futura pratica professionale, di assimilare nuove conoscenze e nuove esperienze;
- saper inquadrare o almeno riconoscere la patologia ematologica.

Programma

Modulo: MALATTIE DELL'APPARATO RESPIRATORIO
-------
lezioni frontali didattiche su argomenti specifici


Modulo: MEDICINA INTERNA
-------
Verranno trattati elementi di valutazione del paziente quali l’anamnesi e l’esame obiettivo del malato con particolare riferimento al sistema cardiovascolare. Successivamente verranno presi in esame alcuni segni e sintomi principali.


Modulo: NEUROLOGIA
-------
• Esame obiettivo neurologico e note di anatomia del sistema nervoso.
• Malattie del sistema nervoso centrale, con particolare riguardo alla fisiopatologia, clinica e terapia delle forme vascolari


Modulo: MALATTIE INFETTIVE
-------
Definizione di infezione, colonizzazione, contaminazione; differenza tra infezione e malattia infettiva; tecniche diagnostiche di malattie infettive; principali infezioni nosocomiali (batteriemia; VAP; infezione della ferita chirurgica) e loro principali misure di controllo; infezione da HIV, HAV, HBV, HCV; rischio infettivo per l’operatore sanitario; endocarditi; infezioni nel paziente sottoposto a trapianto di organo solido


Modulo: MALATTIE DEL SANGUE
-------
1. Regolazione dell’emopoiesi, proliferazione e differenziamento, emocateresi fisiologica. Conoscere la fisiopatologia dell’emopoiesi e delle cellule staminali; ragionare sui concetti di compenso e scompenso midollare, sui meccanismi e cause che li determinano; definire anemia, poliglobulia, leucocitosi, linfocitosi, granulocitosi, granulocitopenia, linfocitopenia, piastrinosi, pancitopenia
2. Fisiopatologia e clinica delle anemie. Anemie iporigenerative e pancitopenie. Leucopenie e agranulocitosi. Leggere e interpretare l’esame emocromocitometrico; valutare entità e gravità di un’anemia; riconoscere le anemie microcitiche, normocitiche e macrocitiche; identificare e distinguere le forme iporigenerative a midollo povero e midollo ricco
3. Anemia da carenza di ferro e ricambio marziale. Anemie secondarie a malattie croniche. Saper distinguere forme iporigenerative carenziali; dettagliare metabolismo del ferro e meccanismi della carenza marziale
4. Anemie macrocitiche megaloblastiche carenziali (folati e B12). Conoscere i principi fisiopatologici delle anemie macrocitiche da carenza di folati e/o B12
5. Anemie emolitiche congenite, emoglobinopatie e talassemie. Anemie immunoemolitiche acute e croniche. Saper dettagliare meccanismi, cause, epidemiologia delle varie forme di anemia emolitica, congenite e acquisite
6. Interpretazione dei principali dati relativi all’emostasi. Piastrinopenie, piastrinopatie e sindromi trombofiliche. Classificare su base fisiopatologica le piastrinopenie e distinguere quelle pure da quelle associate ad anemia o a pancitopenia; classificare le piastrinopatie e le sindromi trombofiliche
7. Coagulopatie congenite (emofilie, von Willebrand etc.). Coagulopatie acquisite (coagulazione intravasculare disseminata, anticoagulanti circolanti etc.) e porpore. Riferire la classificazione delle principali malattie emorragiche e trombofiliche: malattia di Von Willebrand, Emofilia A, Emofilia B
8. Linfoadenomegalie. Splenomegalie. Significato di una linfoadenomegalia e splenomegalia
9. Leucemia mieloide cronica. Piastrinosi e trombocitemia essenziale. Eritrocitosi policitemia vera. Mielofibrosi idiopatica. Riferire gli aspetti classificativi generali
10. Leucemia linfatica cronica. Riferire gli aspetti classificativi generali
11. Mieloma. Macroglobulinemia di Waldenstroem. Riferire gli aspetti classificativi generali
12. Linfoma di Hodgkin. Linfomi non-Hodgkin. Riferire gli aspetti classificativi generali
13. Leucemie acute. Riferire gli aspetti classificativi generali
14. Concetti e indicazioni del trapianto di midollo osseo. Conoscere elementi fisiopatologici rilevanti dei vari tipi di trapianto di cellule staminali autologhe e allogeniche
15. Terapia trasfusionale e sue indicazioni. Conoscere i principi fondamentali del buon uso del sangue e dei suoi derivati

Modalità d'esame

Modulo: MALATTIE DELL'APPARATO RESPIRATORIO
-------
Esame orale


Modulo: MEDICINA INTERNA
-------
esame scritto e colloquio orale


Modulo: NEUROLOGIA
-------
Colloquio orale


Modulo: MALATTIE INFETTIVE
-------
Colloquio orale con 2-3 domande.


Modulo: MALATTIE DEL SANGUE
-------
Esame orale





© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits