Laurea in Scienze delle attività motorie e sportive - ordinamento dall'a.a. 2008/2009

Propedeutica chinesiologica e sportiva [Gruppo B] (2008/2009)

Codice insegnamento
4S02427
Crediti
11
Coordinatore
Massimo Lanza

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
Propedeutica chinesiologica e sportiva 6 M-EDF/02-METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITÀ SPORTIVE II quadrimestre, I quadrimestre Massimo Lanza
Edo Zocca
Tirocinio interno 5 --- II quadrimestre, I quadrimestre non ancora assegnato

Obiettivi formativi

Modulo: Propedeutica chinesiologica e sportiva
-------
Lo scopo del corso è fare acquisire consapevolezza agli studenti dell’ampiezza e del significato della motricità nell’esperienza umana, orientarli allo studio delle diverse discipline che analizzano il movimento umano rendendone esplicite le connessioni con le attività fisiche e introdurli alle professioni delle scienze motorie.


Modulo: Tirocinio interno
-------
Lo scopo del corso è fare acquisire consapevolezza agli studenti dell’ampiezza e del significato della motricità nell’esperienza umana, orientarli allo studio delle diverse discipline che analizzano il movimento umano rendendone esplicite le connessioni con le attività fisiche e introdurli alle professioni delle scienze motorie.

Programma

Modulo: Propedeutica chinesiologica e sportiva
-------
Moduli didattici (argomenti) delle lezioni teoriche
A - Elementi di epistemologia delle scienze motorie
Il movimento nell'esperienza dell'essere umano
Definizioni provvisorie di epistemologia, movimento umano, kinesiologia, scienze motorie
Sfere di esperienza delle attività fisiche
Approcci disciplinari alla comprensione del movimento umano
Il ruolo evolutivo del movimento umano: funzione prassica, adattiva, comunicativa, ludica e preventiva
Interdipendenza tra le funzioni del movimento, le competenze e il comportamento sociale.
Scuole pedagogiche e sistemi di trasmissione che si occupano del movimento umano
Origine ed evoluzione delle pratiche motorie naturali e culturali
Strumenti della didattica del movimento: modelli didattici, metodologie e tecnologie

B – Elementi per la valutazione del movimento umano
Elementi di osservazione, misurazione e valutazione delle pratiche motorie
Criteri per l'osservazione e la misura del movimento umano
Le fasi interne della valutazione
Criteri di validità delle misure
Strumenti di misura del movimento e del comportamento motorio umano

C – Elementi per la comprensione delle attuali forme socializzate del movimento
Il significato, le finalità e l’evoluzione delle forme culturali del movimento
Istituzioni, Enti e Società della pratica motoria e sportiva
La cultura del gioco: contenuti e sistemi di trasmissione.
Gli oggetti e i materiali informali e strutturati del gioco. I giochi tradizionali e antichi.
L'animazione nei centri ricreativi estivi. Cenni storici e modelli esemplari (scoutismo, campi robinson, comunità ludiche)
Ambiti professionali del laureato in Scienze Motorie nella società italiana
D – Elementi per una terminologia della pratica professionale
Definizioni e classificazioni delle capacità di movimento
Gli ambiti professionali della pratica motoria
Le competenze dell’insegnante di educazione motoria e del chinesiologo
Luoghi, strumenti e attrezzature della pratica motoria
Terminologia della pratica motoria professionale: il corpo e il movimento individuale e collettivo


Modulo: Tirocinio interno
-------
Moduli didattici (argomenti) delle esercitazioni di tirocinio

Modulo di “Ginnastica Educativa”
Esercizi semplici e combinati a corpo libero di: Propriocezione, Schemi motori di base, Coordinazione spazio-temporale, oculo-manuale ed oculo-podalica

Modulo di “Potenziamento muscolare”
Tecniche di esecuzione delle principali esercitazioni con macchine e pesi liberi
Modalità e tecniche di monitoraggio e valutazione della forza
Principali metodi di potenziamento muscolare con sovraccarichi

Modulo di “Tecniche di ginnastica su base musicale”
Elementi musicali : tempo, ritmo, battute al minuto
Tecniche di esecuzione dei principali passi base a corpo libero e con lo step
Principali tipologie stilistiche e coreografiche
Tecniche di monitoraggio e valutazione sul campo degli aspetti coordinativi e delle capacità fisiche

Modulo di “Mobilizzazione articolare”
Esercitazioni delle principali tecniche di prevenzione e di allungamento muscolare (stretching)
Modalità e tecniche di monitoraggio e valutazione della mobilità articolare

Modulo di “Preacrobatica”
Elementi ed esercitazioni relative ai:
• spinte di gambe (rincorse, pre-salto, battuta in pedana e contatto con gli attrezzi saltelli e salti)
• rotolamenti intorno all’asse trasversale;
• rovesciamenti del corpo in appoggio;
Gli elementi saranno affrontati a corpo libero e, se e quando possibile, sui grandi attrezzi (cavallo, trampolino, parallele, trave).

Modulo di “preatletica”
Regole delle principali specialità
Esercitazioni introduttive alle specialità di corsa, salto e lancio

Modulo di Baseball
Regole dello sport
Fondamentali individuali e tattiche di base

Modalità d'esame

Modulo: Propedeutica chinesiologica e sportiva
-------
Accertamento della presenza e verifica dell’idoneità nelle esercitazioni di tirocinio. L’idoneità deve intendersi come conoscenza operativa dei principi e delle regole delle diverse attività e padronanza nell’esecuzione dei principali schemi di movimento in funzione delle proprie capacità motorie.

Verifiche scritte in itinere sui moduli teorici e colloquio conclusivo. In carenza delle verifiche in itinere il colloquio costituirà prova d’esame complessiva. Le produzioni personali dovranno essere portate in copia a stampa al colloquio.


Modulo: Tirocinio interno
-------
Accertamento della presenza e verifica dell’idoneità nelle esercitazioni di tirocinio. L’idoneità deve intendersi come conoscenza operativa dei principi e delle regole delle diverse attività e padronanza nell’esecuzione dei principali schemi di movimento in funzione delle proprie capacità motorie.

Verifiche scritte in itinere sui moduli teorici e colloquio conclusivo. In carenza delle verifiche in itinere il colloquio costituirà prova d’esame complessiva. Le produzioni personali dovranno essere portate in copia a stampa al colloquio.





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits