Laurea in Infermieristica (Trento)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere)

Corso disattivato non visibile

Medicina, Farmacologia ed Infermieristica (2007/2008)

Codice insegnamento
4S01579
Crediti
6
Coordinatore
Vincenzo Lo Cascio

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
Medicina interna 2 MED/09-MEDICINA INTERNA 2°anno 1°semestre Vincenzo Lo Cascio
Farmacologia 2 BIO/14-FARMACOLOGIA 2°anno 1°semestre Giuseppina Benoni
Infermieristica clinica (applicata alla Medicina generale) 2 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE 2°anno 1°semestre Anita Bevilacqua

Obiettivi formativi

Modulo: Farmacologia
-------
Rispetto alle situazioni cliniche scelte, gli studenti dovranno apprendere:
• la capacità di comprendere i segni e sintomi di una situazione patologica, al fine di condurre un accertamento mirato, dedurre i problemi reali e potenziali del paziente e le modalità per monitorarli in base all’evoluzione clinica;
• la capacità di dedurre dalle opzioni diagnostico-terapeutiche e farmacologiche gli interventi assistenziali e di supporto;
• la capacità di pianificare e gestire un percorso assistenziale con approccio globale che comprenda gli aspetti clinici, tecnici, educativi e relazionali, basato sulla presa in carico della persona dalla eventuale ospedalizzazione fino all’assistenza domiciliare e riabilitativa;
• la capacità di elaborare un programma di educazione terapeutica per l’autogestione della malattia e/o del trattamento a livello domiciliare.


Modulo: Infermieristica clinica (applicata alla Medicina generale)
-------
docenti in base alla loro rilevanza epidemiologica ed esemplarità ai fini della pratica infermieristica. Rispetto alle situazioni cliniche scelte, gli studenti dovranno apprendere:
• La capacità di comprendere i segni e sintomi di una situazione patologica, al fine di condurre un accertamento mirato, dedurre i problemi reali e potenziali del paziente e le modalità per monitorarli in base all’evoluzione clinica;
• La capacità di dedurre dalle opzioni diagnostico-terapeutiche e farmacologiche gli interventi assistenziali e di supporto;
• La capacità di pianificare e gestire un percorso assistenziale con approccio globale che comprenda gli aspetti clinici, tecnici, educativi e relazionali, basato sulla presa in carico della persona dalla eventuale ospedalizzazione fino all’assistenza domiciliare e riabilitativa;
• la capacità di elaborare un programma di educazione terapeutica per l’autogestione della malattia e/o del trattamento a livello domiciliare.


Modulo: Medicina interna
-------
Il corso affronta alcuni problemi di salute selezionati in base alla rilevanza epidemiologica ed esemplarità ai fini della pratica infermieristica. Rispetto alle situazioni scelte, gli studenti dovranno comprendere i segni e sintomi, dedurre i problemi reali e potenziali e gli interventi assistenziali e di supporto, clinici, tecnici, educativi e relazionali, dalla fase acuta a quella riabilitativa e/o di stabilizzazione/dimissione.

Programma

Modulo: Farmacologia
-------
• Le caratteristiche farmacocinetiche, farmacodinamiche e le applicazioni cliniche delle principali classi di farmaci.
• I meccanismi generali di azione dei farmaci e i fattori che possono modificare la risposta ad un farmaco.
• I rischi connessi all’uso dei farmaci e le possibili reazioni avverse.
• Le vie di somministrazione dei farmaci e le diverse forme farmaceutiche.
• Il ruolo dell’infermiere nel monitoraggio dei farmaci somministrati.
• Le categorie di farmaci che hanno maggiori implicazioni nella pratica infermieristica (cardiovascolari, dell’apparato respiratorio, del sistema nervoso centrale, dell’apparato gastrointestinale, antidiabetici, chemioterapici, analgesici, antipiretici, antinfiammatori e farmaci utilizzati nelle malattie tromboemboliche).
• I più importanti concetti di tossicologia (antidoti, prime misure di emergenza, trattamento delle intossicazioni acute più frequenti, le tossicodipendente, i farmaci in gravidanza).


Modulo: Infermieristica clinica (applicata alla Medicina generale)
-------
Pianificare l’assistenza applicando i principi fisiopatologici e clinici relativi ad alcuni problemi prioritari di salute
• Approccio assistenziale alla persona con dolore.
• Approccio assistenziale alla persona con problemi respiratori (asma bronchiale, BPCO).
• Approccio assistenziale alla persona con problemi cardiovascolari (ipertensione e scompenso cardiaco).
• Approccio assistenziale alla persona con problemi epatici (in particolare cirrosi epatica) e gastrointestinali

Approfondire i seguenti interventi tecnico-operativi di competenza infermieristica

Principi e le tecniche per gestire la venipuntura
• scopi del prelievo venoso, le competenze e le responsabilità infermieristiche.
• il prelievo : i principi di igiene e applicando i principi di sicurezza per la persona assistita (esercitazioni in laboratorio).
• frequenti problemi che possono insorgere alla persona in seguito a venipuntura e le attenzioni per la prevenzione.
• precauzioni per la prevenzione del rischio biologico collegato alla venipuntura.

Principi e tecniche per una corretta somministrazione della terapia farmacologica
• il ruolo e la responsabilità dell’infermiere nella somministrazione / gestione della terapia farmacologia.
• principali quesiti da porsi di fronte ad una terapia nuova.
• criteri per garantire una somministrazione sicura della terapia.
• dosaggi e le istruzioni per l’applicazione.
• criteri per selezionare i controlli mirati e il monitoraggio degli effetti attesi e non del paziente nel corso della terapia.
• criteri organizzativi per la gestione della terapia a più pazienti.
• strategie e strumenti per favorire l’autosomministrazione a domicilio e l’aderenza al regime terapeutico.

Principi e tecniche per la gestione della terapia parenterale ed infusionale
• la responsabilità infermieristica nella gestione della terapia parenterale ed infusionale.
• i principi dell’assorbimento dei farmaci per via intramuscolare e le nuove evidenze rispetto alla tecnica dell’iniezione.
• caratteristiche e tipologia delle soluzioni da infondere, criteri per determinare la velocità di infusione.
• gli accessi venosi periferici: gli strumenti da utilizzare, i criteri di scelta, la tecnica di posizionamento.
• criteri di gestione del catetere venoso centrale e periferico (cambio, medicazione).
• Consultazione e applicazione critica delle linee guida per la prevenzione delle infezioni associate all’uso di dispositivi intravascolari a breve termine periferici e centrali e medicazione del sito.


Modulo: Medicina interna
-------
Competenze e responsabilità infermieristiche relative alla gestione delle terapie orale, parenterale ed infusoria della venipuntura e degli accessi vascolari;
Pianificare l’assistenza applicando i principi fisiopatologici e clinici relativi ad alcuni problemi prioritari di salute: approccio assistenziale ed educativo alla persona affetta da problemi metabolici in particolare da diabete mellito; approccio assistenziale ed educativo alla persona con scompenso cardiaco cronico.

Modalità d'esame

Modulo: Farmacologia
-------
Esame scritto.


Modulo: Infermieristica clinica (applicata alla Medicina generale)
-------
Esame scritto.


Modulo: Medicina interna
-------
Modalità d’esame:
Esame di Corso Integrato - scritto - costituito da test con domande a risposta multipla, domande aperte o piccole situazioni che richiedono breve risposta.





© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits