Laurea in Ostetricia
(abilitante alla professione sanitaria di ostetrica/o) (verona)

Corso disattivato non visibile

Scienze umane fondamentali (2006/2007)

Codice insegnamento
4S01594
Crediti
6

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
Pedagogia generale e sociale 1 M-PED/01-PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE 1°anno 2°semestre Francesco Larocca
Neuropsichiatria infantile 1 MED/39-NEUROPSICHIATRIA INFANTILE 1°anno 2°semestre Alessandro Simonati
Psicologia generale 1 M-PSI/01-PSICOLOGIA GENERALE 1°anno 2°semestre Silvia Savazzi
Organizzazione della professione ostetrica e storia della professione ostetrica 1 MED/47-SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE 1°anno 2°semestre Nadia Urli
Teorie e metodologie delle scienze ostetriche 1 MED/47-SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE 1°anno 2°semestre Mara Padovan
Scienze demoetnoantropologiche 1 M-DEA/01-DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE 1°anno 2°semestre Mara Padovan

Obiettivi formativi

Modulo: Pedagogia generale e sociale
-------
La presa di coscienza da parte dell’ostetrica della neotenicità umana e pertanto dell’importanza che l’ambiente culturale svolge fin dalla situazione in utero l’ambiente socio-culturale costituisce il primo ed essenziale obiettivo del corso di pedagogia generale entro il più ampio panorama delle scienze umane fondamentali. Ne consegue l’obiettivo della conoscenza delle modalità d’intervento per migliorare la relazione madre-feto e madre bambino nei primi mesi di vita extrauterino.


Modulo: Teorie e metodologie delle scienze ostetriche
-------
Conoscere i principi generali dell’evoluzione sotto il profilo storico e valoriale del concetto del prendersi cura e dei suoi diversi significati; acquisire inoltre le conoscenze in merito alla competenza del prendersi cura nella disciplina ostetrica rispetto ai suoi campi di applicazione, in particolare nell’ambito della salute di genere rispetto alle fasi del ciclo vitale


Modulo: Psicologia generale
-------
Evidenziare i principali presupposti teorici delle varie abilità cognitive e fornire strumenti metodologici per la comprensione del funzionamento psichico, in modo da stimolare nello studente interesse, fascinazione e giudizio critico per gli argomenti trattati.


Modulo: Neuropsichiatria infantile
-------
Il corso intende fornire ai discenti strumenti di comprensione dei processi di sviluppo biologico del Sistema Nervoso nel feto e del bambino, al fine di meglio intendere le modalita’ comportamentali gia’ evidenziabili durante la vita pre-natale e poi manifeste alla nascita. Intende parimenti fornire elementi di conoscenza della patologia dello sviluppo del Sistema Nervoso (geneticamente determinata ed acquisita). Vengono poi presentati i principi di sviluppo relazionale madre-bambino, sottolineando il ruolo che il successo di tale relazione gioca nel successivo sviluppo emotivo e cognitivo del bambino. Viene infine illustrato il ruolo degli operatori sanitari nell’accompagnare le famiglie alla “notizia” di una patologia fetale, o dopo l’evidenza alla nascita di un precoce quadro lesionale a carico delle strutture nervose.


Modulo: Organizzazione della professione ostetrica e storia della professione ostetrica
-------
Conoscere la deontologia professionale e i principi di bioetica nei confronti della persona assistita e del gruppo professionale nel contesto del quale l’ostetrica/o svolge la sua attività professionale.


Modulo: Scienze demoetnoantropologiche
-------
Favorire: lo sviluppo di un atteggiamento empatico e lacomprensione della “giusta distanza” da schemi di valori che possono scontrarsi con quelli della propria cultura; la consapevolezza delle proprie difficoltà in questo per promuovere adattamenti funzionali al proprio ruolo professionale.

Programma

Modulo: Pedagogia generale e sociale
-------
Pedagogia ed educazione
L’azione educativa
La persona umana
La progettazione educativa
La nascita tra mito e storia
La sensorialità fetale
Il dialogo madre – feto e madre – bambino
Vari metodi di parto e implicazioni pedagogico educative.


Modulo: Teorie e metodologie delle scienze ostetriche
-------
Evoluzione dell’arte del prendersi cura; La funzione del prendersi cura nella professione ostetrica; La comunicazione nella relazione ostetrica-persona assistita. Comunicazione e counselling: quali le peculiarità e quali gli errori da evitare. Gli aspetti della relazione d’aiuto.
Il counselling centrato per tematiche ostetriche ( IVG, Aborti, percorso nascita con tutti i suoi momenti) menopausa, senescenza.


Modulo: Psicologia generale
-------
Percezione: principi fondamentali della sensazione e dell'esperienza percettiva. Apprendimento: modelli di apprendimento tradizionali e approcci cognitivi. Memoria: modelli di memoria, organizzazione delle informazioni e meccanismi dell'oblio. Emozioni: teorie, funzioni e modalità di espressione delle emozioni. Motivazioni: teorie della motivazione e pulsioni alla guida del comportamento. Linguaggio: abilità linguistiche e comunicative. Intelligenza: struttura dell'intelletto umano, evoluzione e fattori differenziali. Pensiero: forme di ragionamento e soluzione di problemi. Attenzione: selezione delle informazioni e divisione delle risorse cognitive. Coscienza: elaborazione consapevole delle informazioni ed elaborazione implicita.


Modulo: Neuropsichiatria infantile
-------
Principi di Neurobiologia e Neuroanatomia dello Sviluppo del SNC;
Semeiotica Neurologica del Feto, del Neonato e del Bambino nel
Primo Anno di Vita;
La Nascita della Relazione Madre-Bambino;
La Vita Emozionale della Madre;
La Psicopatologia della Relazione Precoce;
Sviluppo Patologico dell’Embrione e del Feto;
Le Malformazioni del SNC;
Gli Esiti della Sofferenza Fetale e dell’Asfissia alla Nascita;
L’impatto sulla Famiglia della Diagnosi di Fetopatia e/o Asfissia alla
Nascita


Modulo: Organizzazione della professione ostetrica e storia della professione ostetrica
-------
 Forme e modalità dell’esercizio professionale
 Il Collegio professionale e la Legge 43
 Etica e deontologia professionale
 Valori etici fondamentali
 Nuovi problemi di bioetica
 Interruzione volontaria della gravidanza
 I principi e le regole deontologiche
 ruolo e attribuzioni dell’ostetrica/o
 l’ostetrica/o in ospedale
 l’ostetrica/o nei servizi territoriali
 l’ostetrica/o dirigente e docente
 attività e prestazioni dell’ostetrica/o
 i diritti della donna e del neonato
 il segreto professionale, la documentazione ostetrica, la tutela della privacy
 la responsabilità professionale
 la prevenzione e la sicurezza nel lavoro


Modulo: Scienze demoetnoantropologiche
-------
Concetti fondamentali di scienze demoetnoantropologiche. Diversità nelle pratiche del parto; il parto e i suoi significati nelle varie culture. Pratiche diverse connesse al controllo della sessualità e fertilità nelle varie culture. La famiglia e i ruoli dei suoi membri nelle varie culture. L’ostetrica come promotrice di salute in contesti diversi: come essere mediatore culturale

Modalità d'esame

Modulo: Pedagogia generale e sociale
-------
Orale: a partire da una domanda a scelta della candidata il colloquio si svolge con l’approfondimento di alcune tematiche specifiche trattate durante il corso o desunte dalle letture consigliate, L’esame si conclude con un confronto tra l’autovalutazione della candidata e il voto motivato (in precedenza scritto a parte) dalla commissione prima di trascriverlo - così ponderato - sul verbale.


Modulo: Teorie e metodologie delle scienze ostetriche
-------
Test a risposta multipla ed eventuale integrazione orale


Modulo: Psicologia generale
-------
Esame Orale


Modulo: Neuropsichiatria infantile
-------
Esame orale.


Modulo: Organizzazione della professione ostetrica e storia della professione ostetrica
-------
esame scritto seguito da colloquio orale


Modulo: Scienze demoetnoantropologiche
-------
Test scritto a risposta multipla più colloquio orale





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits