Laurea specialistica in Scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione

Corso disattivato

Scienze della prevenzione (2006/2007)

Codice insegnamento
4S01786
Crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
Medicina del lavoro 2 MED/44-MEDICINA DEL LAVORO L 1° anno 1°semestre Luigi Perbellini
Igiene generale ed applicata 2 MED/42-IGIENE GENERALE E APPLICATA L 1° anno 1°semestre Stefano Tardivo
Epidemiologia nell'ambito della statistica medica 1 MED/01-STATISTICA MEDICA L 1° anno 1°semestre Giuseppe Verlato
Prevenzione dei danni professionali 1 MED/48-SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVE L 1° anno 1°semestre Andrea Princivalle

Obiettivi formativi

Modulo: Medicina del lavoro
-------
Discutere con gli studenti alcuni dei temi fondamentali della medicina del lavoro in relazione ai rischi professionali principali sia delle attività che si svolgono in ospedale che di altre attività lavorativa.


Modulo: Igiene generale ed applicata
-------
Gli studenti devono possedere conoscenze specifiche nell’ambito della programmazione dei sistemi sanitari, della loro organizzazione e degli strumenti fondamentali per l’articolazione dei servizi per l’assistenza integrata sociale e sanitaria; del rapporto bisogni-domanda-offerta e degli strumenti per la valutazione dell’appropriatezza nell’ambito dei loro rapporti; degli strumenti e dei metodi per l’approccio sistemico alla valutazione del rischio in sanità, degli aspetti ad esso correlati in ambito direzionale e gestionale


Modulo: Epidemiologia nell'ambito della statistica medica
-------
Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di: 1) misurare quantitativamente la diffusione di una malattia attraverso il calcolo della prevalenza e dell'incidenza; 2 ) valutare l'impatto sulla salute di fattori di rischio, attraverso il calcolo del rischio attribuibile, del rischio relativo e dell'odds ratio.


Modulo: Prevenzione dei danni professionali
-------
Gli obiettivi formativi generali del corso sono centrati sui principi, sui metodi, sugli strumenti e sulle funzioni della prevenzione primaria e secondaria. In tale ambito vengono sviluppate tematiche professionalizzanti proprie della Medicina del Lavoro. Il corso è finalizzato a favorire l'acquisizione, da parte degli studenti, di basi scientifiche, culturali, tecniche, organizzative-gestionali indispensabili nelle diverse attività professionali in ambito di: epidemiologia, promozione della salute, prevenzione, valutazione dei rischi individuali ed ambientali, monitoraggio ambientale e biologico dei rischi professionali e valutazione psico-ergonomica delle condizioni di lavoro.

Programma

Modulo: Medicina del lavoro
-------
Verrà discusso il significato dei Servizi di Medicina del Lavoro nei paesi emergenti ed in quelli già industrializzati in associazione ai possibili studi epidemiologici in questo campo. Verranno sottolineati i molteplici errori che vengono commessi negli studi di monitoraggio biologico dei soggetti a rischio. Le metodologie di misura dello stress in ambiente lavorativo completeranno il programma.


Modulo: Igiene generale ed applicata
-------
1. Le origini e lo sviluppo della sanità pubblica
2. L’evoluzione dei sistemi sanitari: i modelli Bismark e Beveridge, le trasformazioni dei sistemi sanitari
3. L’ordinamento sanitario italiano: dalla Legge Crispi-Pagliani alla nascita delle mutue, le leggi di riordino, l’aziendalizzazione, il federalismo in sanità
4. La programmazione sanitaria: piani, programmi, progetti
5. I Livelli Essenziali di Assistenza del SSN
6. L’approccio sistemico alle organizzazione sanitarie
7. L’approccio sistemico all’assistenza integrata
8. La variabilità in medicina
9. L’appropriatezza in sanità
10. Il governo clinico basato sull’appropriatezza


Modulo: Epidemiologia nell'ambito della statistica medica
-------
1) Introduzione all’Epidemiologia: definizione di Epidemiologia; esito, parametro di occorrenza, determinante; modificatore d’effetto, confondente. 2) Misure di occorrenza: prevalenza, incidenza cumulativa, incidenza. 3) Misure di associazione: Rischio attribuibile, Rischio relativo, Odds Ratio.


Modulo: Prevenzione dei danni professionali
-------
Valutazione del rischio in ambiente di lavoro. Principi di Tossicologia; valori limite di esposizione; monitoraggio biologico ed ambientale. Rischi professionali in personale sanitario. Gas anestetici ed antiblastici. Costrittività organizzative: stress, mobbing, burn-out.

Modalità d'esame

Modulo: Medicina del lavoro
-------
Test scritto con discussione orale


Modulo: Igiene generale ed applicata
-------
Test a risposta multipla


Modulo: Epidemiologia nell'ambito della statistica medica
-------
L’esame si articola in una prova scritta e in un colloquio orale. La prova scritta è costituita da test a scelta multipla e da esercizi con risposta libera; durante la prova viene messo a disposizione dello studente un computer con un foglio elettronico. Il colloquio orale verte sulla prova scritta.


Modulo: Prevenzione dei danni professionali
-------
Esame scritto con test a risposta multipla e con domande aperte.





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits