Laurea specialistica in Medicina e Chirurgia (ciclo unico)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Metodologia clinica e medicina di laboratorio (2005/2006)

Codice insegnamento
4S01157
Crediti
17
Coordinatore
Italo Vantini

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
Tutorial PBL 1 --- 1° Semestre Enrico Arosio
Elda Baggio
Claudio Bassi
Franco Benini
Luigi Benini
Giuseppina Benoni
Francesco Bertoldo
Domenico Biasi
Paolo Bovo
Maria Carla Capelli
Franco Capra
Anita Conforti
Giovanna Fattovich
Flavio Fenzi
Marco Ferdeghini
Luigina Franco
Giovanni Battista Gabrielli
Roberto Leone
Paola Lolli
Claudio Lunardi
Claudio Maffeis
Giulio Mazzilli
Pietro Minuz
Paolo Moghetti
Germana Montesi
Oliviero Olivieri
Francesca Paluani
Giorgio Piacentini
Giovanni Paolo Pollini
Paolo Rosina
Clara Santonastaso
Annamaria Stanzial
Bruna Vaona
Fabrizio Vinante
Isabella Zocca
Giacomo Zoppini
Didattica pratica di Psicologia medica 0,5 --- 1° Semestre Lidia Del Piccolo
Claudia Goss
Christa Zimmermann
Internato di Semeiotica medica 5 --- 1° Semestre Franco Benini
Luigi Benini
Francesco Bertoldo
Maria Carla Capelli
Franco Capra
Luciano Cominacini
Luca Giuseppe Dalle Carbonare
Lucia De Franceschi
Pietro Delva
Vincenzo Di Francesco
Simonetta Friso
Giovanni Battista Gabrielli
Claudio Lunardi
Pietro Minuz
Germana Montesi
Oliviero Olivieri
Francesca Paluani
Annamaria Stanzial
Mauro Zamboni
Isabella Zocca
Didattica pratica di Medicina di laboratorio 1 --- 2° Semestre Giancesare Guidi
Giuseppe Lippi
Clara Santonastaso
Didattica pratica di Microbiologia clinica 0,5 --- 2° Semestre Giuseppe Cornaglia
Maria Del Mar Lleo'Fernandez
Giuliana Lo Cascio
Semeiotica e metodologia chirurgica: lezioni 1 MED/18-CHIRURGIA GENERALE 1° Semestre Giovanni Paolo Pollini
Psicologia medica: lezioni 1 M-PSI/08-PSICOLOGIA CLINICA 1° Semestre Christa Zimmermann
Semeiotica medica e metodologia clinica: lezioni 3 MED/09-MEDICINA INTERNA 1° Semestre, 2° Semestre Italo Vantini
Mauro Zamboni
Microbiologia clinica: lezioni 2 MED/07-MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA 2° Semestre Roberta Fontana
Biochimica: lezioni 2 BIO/12-BIOCHIMICA CLINICA E BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICA 2° Semestre Giancesare Guidi
Giuseppe Lippi
Clara Santonastaso

Obiettivi formativi

Alla fine del corso lo studente sarà in grado di conoscere le basi del pensiero clinico e di applicare una corretta metodologia nell’approccio al paziente. Egli acquisirà le conoscenze scientifiche sul modello biopsicosociale della malattia, funzionali alla conduzione dell’intervista medica ed all’instaurarsi di un’efficace relazione medico-paziente. Sarà in grado di conoscere ed interpretare la fisiogenesi dei principali sintomi e segni in medicina Egli sarà in grado di applicare al procedimento diagnostico scelte e percorsi basati su criteri probabilistici, di utilità e di rischio/beneficio e sarà in grado di valutare i criteri relativi alla Medicina Basata sulle Evidenze (EBM). Lo studente sarà in grado di orientare la richiesta di test di laboratorio in modo appropriato e di interpretarne correttamente il risultato, tenendo conto di variabili e di fattori interferenti.

Programma

Attraverso l’attività formale e di tirocinio pratico, lo studente sarà in grado di effettuare un esame obiettivo completo, di rilevare ed interpretare i principali sintomi e segni di malattia, utilizzando tecniche e procedure standardizzate, di raccogliere un’anamnesi completa, identificando i problemi attivi e quelli inattivi, storicizzandone il percorso, identificando le relazioni tra eventi, fornendo un peso ed un’interpretazione degli stessi, considerando sempre in modo globale i bisogni della persona. Svilupperà le competenze comunicative necessarie per identificare tutti i problemi rilevanti del paziente in modo attendibile ed efficace e per creare una relazione di fiducia e collaborazione. Lo studente sarà in grado di preparare il paziente al prelievo ematico, di conoscere le corrette modalità di prelievo, di valutare la fase pre-analitica (corretta identificazione, trattamento e conservazione dei campioni, rete informatica di laboratorio); sarà poi in grado di riconoscere ed interpretare le principali alterazioni bioumorali, anche tramite l’approccio analitico-metodologico, e di riferirle ad eventi patologici acuti e cronici di differenti organi e sistemi; sarà in grado di interpretare i risultati delle indagini microbiologiche dirette su campioni di feci, sangue, liquor, pus, e di materiali provenienti dall’apparato respiratorio e genito-urinario, nonché i risultati delle indagini sierologiche.

Modalità d'esame

Scritto su testo strutturato in MCQ, brevi casi o situazioni cliniche integrate, con risposte a MCQ o aperte, DRAB, interpretazione di dati di laboratorio e microbiologici, griglie di pertinenza.





© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits