Degree in Biomedical Laboratory Techniques (Verona)

Course Not running, not visible

Diagnostic techniques for cytopathology and histopathology - Esercitazioni in tecniche colpocitologiche

Course code
4S01734
Name of lecturer
Marina Foroni
Coordinator
Marina Foroni
Number of ECTS credits allocated
1
Language of instruction
Italian
Location
VERONA
Period
lesson dal Mar 1, 2005 al Apr 30, 2005.

To show the organization of the course that includes this module, follow this link * Course organization

Lesson timetable

lesson

To view lesson hours, consult* click in order to view the timetable here  

Learning outcomes

Lo studente alla fine del percorso formativo deve dimostrare di aver compreso e di essere in grado di applicare, analizzare, sintetizzare le conoscenze relative a:

• Gli aspetti morfologici cellulari e diagnostici delle più frequenti patologie;
• Gli aspetti problematici di casi citologici ed il riconoscimento degli stessi mediante la proiezione e spiegazione di diapositive didattiche.

Fornire allo Studente gli strumenti conoscitivi e metodologici necessari per lo svolgimento del ruolo del tecnico di laboratorio nella gestione e lettura del Pap- Test e nella valutazione della qualità dello screening del carcinoma della cervice uterina.

Syllabus

• Introduzione storica sulle origini e lo studio della colpocitologia
• Il microscopio e i suoi componenti
• Preparazione di un campione colpocitologico
• Metodologia di lettura di un preparato
• Requisiti di performance richiesti a un citotecnico nella valutazione di un preparato
• Valutazione del campione citologico

Stato di adeguatezza del preparato

• Interpretazione soddisfacente
• Meno ottimale
• Insoddisfacente

Cause del preparato insoddisfacente o meno ottimale

• Scarsa cellularità
• Inadeguata fissazione
• Presenza di materiale estraneo
• Parzialmente o completamente infiammatorio
• Parzialmente o completamente coperto di sangue
• Eccessiva citolisi o autolisi
• Assenza di componente endocervicale in donne in premenopausa
• Materiale non rappresentativo del dato anatomico
• Altri

Considerazioni generali

• Entro i limiti
• Fare diagnosi descrittiva
• E’ raccomandato un ulteriore controllo

CLASSIFICAZIONI MICROBIOLOGICHE

• Bacillo di Doderlein
• con citolisi
• senza citolisi
• Batteri
• Cocchi o cocchi e batteri
• Haemophilus vaginalis
• Leptotrix
• Trichomonas vaginalis
• con infiammazione e alterazioni cellulari
• senza infiammazione e alterazioni cellulari
• Funghi
• Virus
• Altri microrganismi( Enterobius vermicularis, Entamoeba histolytica, Turbatrix aceti)
• Contaminanti ( Alternaria, Hormodemdrum, Gaffkya, Aspergillus, Polline)
• Classificazioni microbiologiche impossibili per materiale scarso

Funghi:
• Candida Albicans
• Torulopsis glabrata
• Geotrichum ( arthrospores)

Batteri
Cocchi: si possono trovare in presenza di Trichomonas e/o di Leptotrix

Cornybacterium vaginale : Haemophilus Vaginalis.


Leptotrix:
1) Lactobacillus
2) Actinomycete (I.U.D)

Protozoi: Trichomonas Vaginalis

Infezioni virali:
1) Citomegalovirus
2) Herpes virus simplex

PROCESSI RIPARATIVI E REATTIVI

Flogosi:
• Associata ad alterazioni cellulari
• Cervicite follicolare
• Effetti da radiazioni ionizzanti
• Chemioterapia
• Effetti da dispositivi intrauterini (I.U.D)
• Effetti da trattamento estrogenino (dietistilbestrolo)
• Altri

CELLULE EPITELIALI

• Cellule squamose
• Cellule squamose atipiche con un significato aspecifico ( si raccomanda il follow-up e/o il tipo di indagine)
• Lesione squamosa intraepiteliale (LSIL associato ad alterazioni cellulari con HPV)
• Le lesioni squamose intraepiteliali a basso grado includono:
- Alterazioni cellulari associate con HPV
- Displasia lieve/ neoplasia intraepiteliale cervicale grado 1 ( CIN 1)
- Displasia moderata / CIN 2
- Displasia grave / CIN 3
- Carcinoma in situ / CIN 3
- Carcinoma squamoso

CELLULE GHIANDOLARI

• Presenza di cellule endometriali in una delle seguenti circostanze:
- in una donna fuori dal ciclo mestruale
- in post-menopausa
- alla fine del ciclo mestruale

• Cellule ghiandolari atipiche di significato indeterminato-ASCH ( raccomandato il follow-up e/o il tipo di ulteriore accertamento specifico):
- Endometriali
- Endocervicali
- Non propriamente ben interpretabili

ADENOCARCINOMA

• Sede di origine:
- Endocervicale
- Endometriale
- Extrauterina

• Altra neoplasia epiteliale maligna
• Quadro ormonale compatibile con la storia e l’età della paziente
• Quadro ormonale non compatibile con la storia e l’età della paziente
• Impossibile valutazione ormonale

Reference books
Author Title Publisher Year ISBN Note
George Wied - Catherine Keebler - Leopold Koss - James Reagan Compendium on Diagnostic Cytology - International Academy Cytology 2016

Assessment methods and criteria

Prova orale, in contemporanea con gli altri Docenti del Corso integrato.

Teaching aids

Documents





© 2002 - 2020  Verona University
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistics  |  Credits