Laurea specialistica in Medicina e Chirurgia ord. fino al 2004/2005 (ciclo unico)

Corso disattivato

Patologia sistematica II - Anatomia patologica

Codice insegnamento
4S01146
Docente
Guido Martignoni
Coordinatore
Guido Martignoni
crediti
3
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
2° semestre dal 14-feb-2005 al 13-mag-2005.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

2° semestre

Per visualizzare l'orario delle lezioni, consultare* i documenti pubblicati nella sezione orario lezioni  

Obiettivi formativi

Il Corso di Anatomia Patologica ha come obbiettivo quello di far apprendere agli studenti conoscenze riguardo i principali quadri anatomo-patologici di mammella, sistema endocrino, rene e vie urinarie e apparato genitale maschile. Tali conoscenze debbono comprendere, oltre che i caratteri macroscopici, citologici, istologici e molecolari, elementi che consentano una efficace correlazione tra gli aspetti anatomo-patologici e la semeiologia clinica e radiologica.

Programma

Lo studente a conclusione del Corso di Anatomia Patologica II
- deve possedere le conoscenze necessarie per descrivere e identificare i quadri anatomopatologici che caratterizzano sul piano macroscopico, citologico, istologico e molecolare le principali patologie di
mammella,
sistema endocrino
rene e vie urinarie
apparato genitale maschile.
Particolare attenzione meritano le malattie piu’ frequenti, quelle con comportamento paradigmatico, quelle ove e’ possibile un idoneo ed efficace trattamento e quelle i cui meccanismi patogenetici sono stati ben compresi;
- deve conoscere le correlazioni tra quadro anatomo-patologico e presentazione della malattia, segni e sintomi clinici ed evoluzione della malattia; deve inoltre aver compreso il razionale patologico per le valutazioni diagnostiche e prognostiche e per le eventuali decisioni terapeutiche.
- deve conoscere i principi su cui si basano i principali sistemi classificativi e di
stadiazione delle neoplasie in modo da saper esprimere un giudizio valutativo attendibile nei singoli casi.

PROGRAMMA DI APPRENDIMENTO

PATOLOGIA DELLA TIROIDE
Cenni di microanatomia
Tiroiditi
Malattia autoimmunitaria (tiroidite di Hashimoto, morbo di Basedow)
Gozzo
Carcinoma
Ruolo del patologo nella diagnostica della patologia tiroidea

PATOLOGIA DELLE PARATIROIDI
Cenni di microanatomia
Iperplasia
Adenoma
Carcinoma
Ruolo del patologo nella diagnostica della patologia paratiroidea

PATOLOGIA DEL SURRENE
Cenni di microanatomia
Iperplasia corticosurrenalica
Adenoma corticosurrenalico
Carcinoma corticosurrenalico
Feocromocitoma
Neuroblastoma
Ruolo del patologo nella diagnostica della patologia surrenalica





PATOLOGIA DELLA MAMMELLA
Cenni di microanatomia
Mastite
Mastopatia fibrocistica
Fibroadenoma
Carcinoma
Tumore filloide
Ruolo del patologo nella diagnostica della patologia mammaria


PATOLOGIA DEL RENE E DELLE VIE URINARIE
Cenni di microanatomia
Pielonefriti
Carcinoma renale
Angiomiolipoma
Carcinoma uroteliale della pelvi renale
Carcinoma uroteliale della vescica
Ruolo del patologo nella diagnostica della patologia dell’appararto urinario

PATOLOGIA DELL’APPARATO GENITALE MASCHILE
Cenni di microanatomia
Prostatiti
Iperplasia adenofibroleiomuscolare della prostata
Adenocarcinoma della prostata
Orchite
Neoplasie germinali e non germinali del testicolo

Modalità d'esame

orale

Materiale didattico

Documenti





© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits