Laurea in Logopedia
(abilitante alla professione sanitaria di logopedista) d.m. 270/04

Presentazione

CARATTERISTICHE E FINALITA'
Il corso di laurea di Logopedia offre una preparazione multidisciplinare nell'ambito dei disordini della voce, del linguaggio e della comunicazione.
I laureati in Logopedia sono professionisti sanitari cui competono le attribuzioni previste dal D.M. del Ministero della sanità 14 settembre 1994, n. 742 e successive modificazioni ed integrazioni; in particolare, l'attività dei laureati in logopedia è volta all'educazione e rieducazione di tutte le patologie che provocano disturbi della voce, della parola, del linguaggio orale e scritto e degli handicap comunicativi in età evolutiva, adulta e geriatrica.
Al termine del percorso di studi il laureato in Logopedia sarà in grado di attuare un bilancio logopedico utilizzando specifici strumenti e procedure di valutazione; lavorare in equipe; collaborare alla stesura e alla realizzazione del progetto riabilitativo; pianificare e realizzare interventi di riabilitazione logopedica; documentare sulla cartella logopedica il piano riabilitativo, anche nel rispetto dei principi legali, etici e deontologici.
Queste competenze saranno raggiunte con lezioni frontali teoriche, laboratori, didattica interattiva volti a far apprendere lo sviluppo fisiologico al primo anno, le patologie dell'età evolutiva al secondo anno e le patologie dell'età adulta al terzo anno.
A supporto della didattica tradizionale, il corso prevede lo svolgimento di un tirocinio professionale a frequenza obbligatoria, esercitazioni e seminari in cui saranno sviluppate le abilità cliniche, relazionali e metodologiche in situazione protetta, prima dell'esperienza di tirocinio.
AMBITI LAVORATIVI
Obiettivo del Corso di Laurea è formare un professionista che possieda una preparazione interdisciplinare che gli permetta di occuparsi della cura, della riabilitazione, dell'educazione, e della prevenzione delle patologie della voce, del linguaggio scritto e orale, della deglutizione e, più in generale, della comunicazione in età evolutiva, adulta e geriatrica.
Possibili sbocchi lavorativi sono l'occupazione in strutture sanitarie e socio-assistenziali pubbliche o private, sia in regime di dipendenza che di consulenza in libera professione. In particolare negli ospedali, nelle strutture di lungodegenza, in residenze sanitarie assistite, nei centri di riabilitazione, nei centri di assistenza per disabili; nei servizi sanitari territoriali, domiciliari e ambulatoriali, nei servizi di prevenzione e sanità pubblica e in ambulatori privati come libero professionista.
DALLA SCUOLA ALL'UNIVERSITA'
Il corso di Laurea in Logopedia è a numero programmato, è richiesta un'adeguata preparazione iniziale (saperi minimi) nell'ambito della fisica, matematica e biologia predisposizione alla relazione e capacità comunicativa.
 
Per informazioni complete e aggiornate su obiettivi, attività, servizi, risorse e risultati della formazione è possibile consultare la Scheda Unica Annuale (SUA-CdS).
 
Il Coordinatore della Didattica Professionale è la Dott.ssa Patrizia Colognato.
Orientamento e tutorato in itinere
Durante l'esperienza di tirocinio la supervisione dello studente è garantita da un sistema di tutorato articolato su 2 o 3 livelli e, di norma, assunto da operatori dello stesso profilo professionale degli studenti:
Tutor professionale con competenze avanzate sia pedagogiche che professionali; collabora all'organizzazione e gestione dei tirocini, alla progettazione e conduzione di laboratori di formazione professionale. Seleziona le opportunità formative, integra l'esperienza pratica con la teoria appresa, presidia in particolare le prime fasi di apprendimento di un intervento o di una competenza. Si occupa dei processi di apprendimento degli studenti in difficoltà, facilita i processi di valutazione dell'apprendimento in tirocinio e tiene i rapporti con le sedi di tirocinio.
Supervisore coincide con un operatore del servizio sede di tirocinio che aiuta i colleghi a selezionare le opportunità di apprendimento coerenti con gli obiettivi e il piano di tirocinio dello studente.
Guida di Tirocinio è l'operatore che guida lo studente nella sede di tirocinio mentre svolge le sue normali attività lavorative. E' garante della sicurezza dello studente e degli utenti, vigila affinché gli utenti ricevano una prestazione di qualità anche quando essa venga delegata agli studenti, si assicura che gli stessi siano informati e diano il loro consenso ad essere assistiti da uno studente.
Al termine di ciascun anno di corso viene effettuata una valutazione certificativa per accertare i livelli raggiunti dallo studente nello sviluppo delle competenze professionali attese.
 
► Dati statistici del corso di studi su opinione degli studenti, carriera universitaria e sbocchi occupazionali
 

Scheda del corso

Durata
3 anni
Classe di appartenenza
L/SNT2 - Classe delle lauree in professioni sanitarie della riabilitazione
Organo di controllo
Collegio Didattico del Corso di Laurea in Logopedia
Referente
Daniele Marchioni
Informazioni
U.O. Didattica Medicina - Segreteria dei Corsi di studio delle Professioni Sanitarie - Sede di Verona
Tipo
Corsi di laurea in professioni sanitarie della riabilitazione
Gestione didattica e studenti
Unità operativa Didattica e Studenti Medicina
Sede
VERONA
Obiettivi formativi
Il laureato, al termine del percorso triennale, deve essere in grado di: - attuare un bilancio logopedico dei disordini del linguaggio e della comunicazione avvalendosi di specifici strumenti e procedure di valutazione; - collaborare alla stesura e alla realizzazione del progetto riabilitativo; - pianificare e realizzare interventi di riabilitazione logopedica per raggiungere gli obiettivi terapeutici; - gestire i processi riabilitativi nel rispetto delle differenze culturali, etniche, generazionali e di genere; - individuare ed utilizzare gli ausili più idonei ed efficaci per il recupero della disabilità; - valutare il fabbisogno educativo in specifici ambiti e realizzare interventi educativi in ambito logopedico; - promuovere e realizzare interventi di prevenzione, utilizzando strumenti di screening per l'individuazione precoce delle alterazioni cognitive, comunicativo-linguistiche e funzionali e il riconoscimento dei fattori di rischio in età evolutiva , adulta e geriatrica; - identificare e promuovere l'acquisizione di comportamenti idonei e strategie di compenso in grado di modificare o ridurre la disabilità in età evolutiva e adulta; - utilizzare il colloquio nella clinica logopedica come strumento di acquisizione ed interpretazione di dati utili per la conoscenza delle caratteristiche comunicative-linguistiche nelle diverse età e come strategia di coinvolgimento dell'utente ed ei suoi caregivers; - applicare metodologie di analisi ed interpretazione dei bisogni di salute attraverso procedure di osservazione per assumere informazioni quanti-qualitative soggettive e oggettive, in età evolutiva, adulta e geriatrica; - documentare sulla cartella logopedica il piano riabilitativo nel rispetto anche dei principi legali etici e deontologici; - attivare e gestire una relazione di aiuto e terapeutica con l'utente, la sua famiglia e le persone significative; - utilizzare strumenti di integrazione professionale (riunioni, incontri di team, discussione di casi); - lavorare in modo integrato nell'equipe rispettando i rispettivi ambiti di competenza; - adottare le precauzioni per prevenire i rischi nei luoghi di lavoro; - fornire attività di consulenza per gli specifici ambiti di competenza, su prodotti tecnologici e su aspetti giuridici. Percorso formativo: 1° anno – finalizzato a fornire le conoscenze biomediche e igienico-sanitarie, le teorie dello sviluppo del linguaggio fondamenti della disciplina professionale quali requisiti per affrontare la prima esperienza di tirocinio finalizzata all'orientamento dello studente agli ambiti professionali di riferimento e all'acquisizione delle competenze logopediche di base. 2° anno – finalizzato all'approfondimento di conoscenze cliniche, psicologiche e psico-linguistiche per affrontare i disturbi foniatrici, uditivi, specifici dell'apprendimento e dello sviluppo del linguaggio nell'età infantile ed evolutiva. Sono previste più esperienze di tirocinio nei contesti in cui lo studente può sperimentare le conoscenze e le tecniche apprese. 3° anno – finalizzato all'approfondimento specialistico delle afasie, disfagie, dei disturbi foniatrici e correlati alle patologie degenerative dell'adulto ma anche all'acquisizione di conoscenze e metodologie inerenti l'esercizio professionale la capacità di lavorare in team e in contesti organizzativi complessi. Aumenta la rilevanza assegnata all'esperienze di tirocinio e lo studente può sperimentare una graduale assunzione di autonomia e responsabilità con la supervisone di esperti. Sono previste attività formative volte a sviluppare competenze metodologiche per comprendere la ricerca scientifica, anche a supporto dell'elaborato di tesi.
Sbocchi professionali
Il Laureato in Logopedia e' l'operatore sanitario che svolge la propria attivita' nella prevenzione e nel trattamento riabilitativo delle patologie del linguaggio e della comunicazione in eta' evolutiva, adulta e geriatrica. Funzione in un contesto di lavoro: Il Laureato in Logopedia come professionista ha funzioni di perseguire la salute della persona, affinchè possa impiegare qualunque mezzo comunicativo a sua disposizione in condizioni fisiologiche. Nel caso di presenza di un disturbo di linguaggio e/o di comunicazione e/o da loro eventuali esiti, l'obiettivo sarà il superamento del disagio ad esso conseguente, mediante il recupero delle abilità e delle competenze finalizzate alla comunicazione o mediante l'acquisizione e il consolidamento di metodiche alternative utili alla comunicazione e all'inserimento sociale. Il Logopedista ha funzione didattica in qualità di tutor per il tirocinio degli allievi logopedisti, di docente delle discipline logopediche, di relatore esperto della materia, di coordinatore di tirocinio dei corsi di Laurea di Logopedia. Inoltre ha possibilità di svolgere attività di ricerca scientifica. Può prestare la propria opera in ambiti direzionali di servizi, dipartimenti, uffici o unità organizzative. Competenze associate alla funzione: Il Laureato in Logopedia deve essere in grado di: - attuare un bilancio logopedico dei disordini del linguaggio e della comunicazione avvalendosi di specifici strumenti e procedure di valutazione; - collaborare alla stesura e alla realizzazione del progetto riabilitativo; - pianificare e realizzare interventi di riabilitazione logopedica per raggiungere gli obiettivi terapeutici; - gestire i processi riabilitativi nel rispetto delle differenze culturali, etniche, generazionali e di genere; - individuare ed utilizzare gli ausili più idonei ed efficaci per il recupero della disabilità; - valutare il fabbisogno educativo in specifici ambiti e realizzare interventi educativi in ambito logopedico; - promuovere e realizzare interventi di prevenzione, utilizzando strumenti di screening per l'individuazione precoce delle alterazioni cognitive, comunicativo-linguistiche e funzionali e il riconoscimento dei fattori di rischio in età evolutiva, adulta e geriatrica; - identificare e promuovere l'acquisizione di comportamenti idonei e strategie di compenso in grado di modificare o ridurre la disabilità in età evolutiva e adulta; - utilizzare il colloquio nella clinica logopedica come strumento di acquisizione ed interpretazione di dati utili per la conoscenza delle caratteristiche comunicative-linguistiche nelle diverse età e come strategia di coinvolgimento dell'utente e dei suoi caregivers; - applicare metodologie di analisi ed interpretazione dei bisogni di salute, attraverso procedure di osservazione, per assumere informazioni quanti-qualitative soggettive e oggettive, in età evolutiva, adulta e geriatrica; - documentare sulla cartella logopedica il piano riabilitativo nel rispetto anche dei principi legali etici e deontologici; - attivare e gestire una relazione di aiuto e terapeutica con l'utente, la sua famiglia e le persone significative; - utilizzare strumenti di integrazione professionale (riunioni, incontri di team, discussione di casi); - lavorare in modo integrato nell'equipe rispettando i rispettivi ambiti di competenza; - adottare le precauzioni per prevenire i rischi nei luoghi di lavoro; - fornire attività di consulenza per gli specifici ambiti di competenza, su prodotti tecnologici e su aspetti giuridici. Sbocchi occupazionali: I laureati in Logopedia possono trovare occupazione in strutture sanitarie e socio-assistenziali pubbliche o private, sia in regime di dipendenza che libero professionale. In particolare gli sbocchi occupazionali sono individuabili: - negli ospedali presso unità operative di degenza e servizi ambulatoriali; - nelle strutture per post acuti,di lungodegenza, residenze sanitarie assistite, centri di riabilitazione, centri di assistenza per disabili; - nei servizi sanitari territoriali, domiciliari e ambulatoriali; - nei servizi di prevenzione e sanità pubblica. - in strutture per l'educazione scolastica, quali scuole per l'infanzia e scuole primarie.
Macro area
Scienze della Vita e della Salute
Area disciplinare
Medicina e Chirurgia
Documenti Opinione studenti frequentanti






© 2002 - 2018  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits