Laurea magistrale in Scienze riabilitative delle professioni sanitarie

Durata
2 anni
Classe di appartenenza
LM/SNT2 - Classe delle lauree magistrali in scienze riabilitative delle professioni sanitarie
Organo di controllo
Collegio didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze riabilitative delle professioni sanitarie
Informazioni
U.O. Didattica Medicina - Segreteria dei Corsi di studio delle Professioni Sanitarie - Sede di Verona
Tipo
Corsi di laurea magistrale
Gestione didattica
Unità operativa Didattica e Studenti Medicina
Sede
VERONA
Obiettivi formativi
I laureati magistrali nella classe LM/SNT2 possiedono una formazione culturale e professionale avanzata per svolgere attività didattica all'interno dei Corsi di Laurea, collaborare nei progetti di ricerca e ricoprire ruoli manageriali e organizzativi nelle strutture sanitarie pubbliche e private. Il laureato magistrale, al termine del percorso biennale, deve essere in grado di: -Assicurare l'organizzazione dell'assistenza di base delle aree riabilitative, tecnico sanitaria, di prevenzione collettiva, -Esercitare la leadership creando un clima favorevole al cambiamento, coinvolgendo le persone interessate, garantendo lo sviluppo e la valorizzazione del personale di riabilitazione. -Monitorare il lavoro e individuare i necessari cambiamenti organizzativi, proporre progetti di miglioramento utilizzando modelli innovativi, monitorarne il processo e individuare un sistema premiante. -Identificare il fabbisogno di risorse, tenendo conto degli obiettivi, della complessità delle aree riabilitative, dei carichi di lavoro e valutare l'andamento delle presenze del personale a supporto dell'organizzazione. -Coordinare organizzazioni semplici e complesse e supervisionare la contabilità delle prestazioni erogate in una logica di economia aziendale utilizzando per la pianificazione strumenti e misure oggettive. -Gestire gruppi di lavoro e applicare strategie appropriate per favorire i processi di integrazione organizzativa interprofessionale. -Collaborare alla definizione dei processi di verifica e di revisione della qualità e individuare i fattori di rischio ambientale, valutarne gli effetti sulla salute e predisporre interventi di tutela negli ambienti di lavoro. -Collaborare alla definizione del piano formativo Aziendale in relazione al fabbisogno formativo del personale e alle caratteristiche degli utenti; contribuire alla definizione degli obiettivi di budget per le aree della riabilitazione. -Progettare e gestire percorsi di inserimento di nuovo personale con l'Unità Operativa a cui è destinato il neo-assunto. -Supervisionare l'esito della valutazione formativa e certificativa del personale e determinare il livello di soddisfazione. -Garantire l'utilizzo della tecnologia utilizzando metodi e strumenti della ricerca nelle aree clinico-riabilitative, nell'organizzazione e nella formazione. -Verificare l'applicazione dei risultati delle attività di ricerca della comunità Scientifica della disciplina di appartenenza per il miglioramento continuo delle attività in ambito riabilitativo. -Sostenere e promuovere un sistema di mentorship/tutorship per valorizzare la competenza dei professionisti esperti rivolti a personale neo-assunto/ studenti tirocinanti e infondere una cultura formativa. -Coordinare la progettazione, la programmazione, la gestione e la valutazione delle attività didattiche della formazione di base. -Promuovere e partecipare direttamente alla progettazione e gestione di attività didattiche nell'ambito della formazione permanente e post base. -Promuovere e sostenere lo sviluppo della disciplina di appartenenza attraverso l'insegnamento, la ricerca quantitativa e qualitativa e il tutorato. 1° ANNO: finalizzato a fornire un quadro d'insieme generale rispetto alle quatto aree di competenza del laureato magistrale:  Area della ricerca - metodi della statistica e dell'epidemiologia. Metodologia della ricerca per una pratica sanitaria basata sulle evidenze scientifiche  Area professionale – apprendimento dell'utilizzo delle banche dati al fine di condurre analisi critiche della letteratura che sta alla base dei processi clinici.  Area del management - principi e metodi di economia e programmazione sanitaria, approfondimenti di diritto amministrativo e del lavoro.; approfondimento delle strategie di direzione e gestione dei servizi riabilitativi, di gestione delle risorse umane, nei servizi afferenti al Sistema Sanitario Nazionale.  Area formativa – acquisizione della capacità di lettura delle dinamiche psico-pedagogiche che entrano in gioco nella gestione del paziente e dei gruppi di lavoro.  E' prevista la produzione di un Project Work da realizzare preferibilmente presso le Organizzazioni di appartenenza, tale esperienza è finalizzata a costruire un progetto di miglioramento rilevante nella pratica riabilitativa in ambito dello specifico professionale.  E' prevista una prima esperienza di tirocinio in servizi accreditati nell'ambito dell'offerta formativa indicata dal Coordinatore della Didattica (Coordinatori di U.O, Direzioni delle professioni sanitarie, Servizi Formazione, Centri di Ricerca, Uffici Qualità, Società di Consulenza Organizzativa in Sanità).  2° ANNO finalizzato ad applicare e contestualizzare i modelli teorici e le metodologie apprese nelle 4 aree di competenza del laureato magistrale e con specifico riferimento ai futuri contesti lavorativi: - Area della ricerca – creazione di progetti di ricerca a partire da quesiti bioetici per trasferirle nell'ambito della ricerca del contesto sanitario, clinico e sociale della disabilità e dei compiti specifici della classe di appartenenza e possibili declinazioni del ragionamento clinico, e quantitativa e allenamento alla deduzione delle implicazioni per la pratica riabilitativa. - Area disciplinare - approfondimento dei più rilevanti progressi clinici, e organizzativi nell'ambito delle neuroscienze e della riabilitazione analisi di studi della ricerca qualitativa . - Area del management di progettazione degli strumenti di integrazione organizzativa e di valutazione della qualità delle prestazioni declinate nel settore privato e privato convenzionato. - Area formativa - approfondire la progettazione e gestione di sistemi formativi di base e avanzati, modelli pedagogici di apprendimento degli adulti e dall'esperienza e metodologie tutoriali al fine di attivare eventi formativi specifici delle professioni sanitarie e riabilitative. - E' prevista un'esperienza di tirocinio in servizi accreditati a scelta dello studente nell'ambito dell'offerta formativa indicata dal Coordinatore della Didattica ( Direzioni delle professioni sanitarie, Servizi Formazione, Centri di Ricerca, Uffici Qualità, Società di Consulenza Organizzativa in Sanità, Corsi di Laurea, Centri riabilitativi privati e privati-convenzionati).
Sbocchi professionali
Il corso mira a formare figure professionali competenti nella conduzione di studi di ricerca, attività di docenza e formazione e permette di accedere al ruolo di tutor/coordinatore dei corsi di studio della stessa classe e nella gestione manageriale dei servizi riabilitativi sanitari. Funzione in un contesto di lavoro: Le funzioni principali del laureato in scienze riabilitative sono di coordinamento nell'ambito della ricerca, del management e della formazione; Direzione, gestione e sviluppo dei servizi sanitari nell'ambito della riabilitazione, ricerca e valutazione dei risultati gestionali e riabilitativi e gestione dei processi formativi. Competenze associate alla funzione: Gli studenti alla fine del percorso sono in grado di esprimere competenze e formazione culturale e professionale avanzata utili per applicare e contestualizzare i modelli concettuali e metodologici nelle quattro aree di competenza (ricerca, area professionale, formazione e manageriale). - Il laureato magistrale sarà in grado di monitorare il lavoro e individuare i necessari cambiamenti organizzativi, proporre progetti di miglioramento e verificare l'applicazione dei risultati delle attività di ricerca della comunità scientifica della disciplina di appartenenza all'interno di strutture sanitarie e nei percorsi formativi di base. Sbocchi occupazionali: Dirigente e professionista nei Servizi sanitari pubblici e privati Possono altresì svolgere attività di docenza e di ricerca clinica; possono concorrere per il ruolo di Coordinatore delle attività professionalizzanti presso un corso di studio della stessa classe, nonché accedere a ulteriori studi quali dottorati di ricerca e Master di secondo livello.
Macro area
Scienze della Vita e della Salute
Area disciplinare
Medicina e Chirurgia
Documenti Opinione studenti frequentanti

Obiettivi formativi

CARATTERISTICHE E FINALITA'
Il Corso di Studi è volto a fornire capacità di lettura e comprensione dei processi gestionali in ambito sanitario, approfondire gli aspetti etici e deontologici relativi alle professioni afferenti all'ambito riabilitativo e sviluppa nello studente conoscenze scientifiche aggiornate.
Durante il percorso di studio lo studente acquisisce modelli concettuali e metodologici della ricerca in riabilitazione basata sulle evidenze scientifiche, capacità di progettazione formativa e gestione dei gruppi di lavoro utilizzando modelli concettuali propri della psicologia e sociologia e competenze nella didattica e nella tutorialità da spendere nel modo della formazione e nel tutorato pedagogico. 
Il corso mira a preparare professionisti in grado di assumere funzioni di direzione di servizi riabilitativi nel settore pubblico, privato e accreditato, gestire progetti innovativi ed eventi formativi sulla base dei progressi clinici e organizzativi in ambito riabilitativo.
Durante il corso di studi sono previste attività di laboratorio professionale, la produzione di project work e due esperienza di stage presso servizi accreditati e convenzionati con il Servizio Sanitario Nazionale e Regionale, Istituti di ricerca, Strutture e centri privati italiani ed esteri, Università, centri di eccellenza per accompagnare gli studenti alla contestualizzazione delle conoscenze acquisite. 

AMBITI LAVORATIVI
Il corso mira a formare figure professionali competenti nella direzione, gestione e sviluppo dei servizi sanitari e socio-assistenziali in cui operano riabilitatori, nella conduzione e gestione di studi di ricerca, nell'attività di docenza, tutorato e progettazione formativa. Il Corso permette di accedere al ruolo di coordinatore dei corsi di studio della stessa classe di afferenza. 

DALLA TRIENNALE ALLA MAGISTRALE 
Il corso di studio è ad accesso programmato, per accedere alla selezione è richiesto il possesso della laurea o diploma universitario di durata triennale abilitante alle professioni afferenti alla classe L-SNT/2, o altro titolo equipollente.

Novità È disponibile il piano didattico per il nuovo anno accademico 2018/2019!



Opinione studenti frequentanti a.a. 2016/2017

Valutazione "COMPLESSIVA"

Frequenza delle risposte alla domanda: E' complessivamente soddisfatto/a di come è stato svolto questo insegnamento?







© 2002 - 2018  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits